Stai cercando di migliorare le tue prestazioni di gioco su un sistema Windows 10?

In questa guida, ti abbiamo dato sette suggerimenti per aiutarti a ottimizzare Windows 10 per i giochi.

Esistono molte semplici soluzioni per ottimizzare il tuo computer Windows. Anche se possono sembrare banali, possono fare la differenza e aumentare le prestazioni del tuo PC. Ecco alcuni suggerimenti di base per mantenere il sistema in esecuzione senza problemi.

Chiudi tutti i programmi non necessari durante l’utilizzo della DAW.
Disattiva i servizi di avvio di terze parti non essenziali come Skype , Spotify , OneDrive e iTunes .
Svuota regolarmente il Cestino e disinstalla tutti i programmi non necessari per risparmiare spazio su disco.

Esegui regolarmente una scansione antivirus e antimalware per assicurarti che il computer non sia infetto.

Prendi in considerazione l’utilizzo del software antivirus integrato di Microsoft Windows Defender e la disinstallazione di software antivirus di terze parti. Questi vincolano molte risorse, possono causare problemi di installazione e impedire il corretto funzionamento del software.

Rimuovi i programmi preinstallati con computer, configurati, noto come bloatware. Questi sono programmi non necessari che occupano molto spazio sul disco rigido e possono utilizzare molta memoria.

Assicurati che Windows e qualsiasi software di registrazione che possiedi siano sempre aggiornati.

SSD 2021
SSD 2021

Che avvenga gradualmente nel tempo o all’improvviso, provare a lavorare con un computer lento può essere seriamente frustrante. Anche se sei abbastanza diligente con la manutenzione del tuo laptop o PC, è sorprendente la velocità con cui le cose rallentano. Se utilizzi Windows 10, 8 o 7 e ti chiedi ” Perché il mio laptop è così lento? ” Questo post è per te!

Per fortuna, non devi ancora permutare il tuo computer. In effetti, puoi eseguire diversi passaggi per dare un po ‘di spinta nel reparto prestazioni. Con qualche semplice decluttering e alcune operazioni più tecniche, anche il computer più lento può tornare al suo vecchio sé.

In questo post, riveliamo 14 cose che puoi fare per velocizzare un laptop o un PC lento utilizzando Windows 10, 8 o 7. Per questo articolo in particolare, ci concentreremo sui problemi di prestazioni del sistema piuttosto che su quelli relativi alla rete stai usando. Stiamo eseguendo Windows 10, quindi utilizzeremo questa versione per le indicazioni e gli screenshot. Tuttavia, eventuali modifiche per Windows 8 e 7 verranno annotate direttamente di seguito, se applicabile.

Windows 10 è in circolazione da quasi quattro anni ed è il sistema operativo preferito dai giocatori . Tuttavia, se sei un giocatore, potresti non utilizzare Windows 10 al massimo delle sue potenzialità. In questo articolo vedremo come ottimizzare Windows 10 per i giochi.

In questo articolo sono inclusi suggerimenti su come velocizzare Windows 10 in generale e su come rendere Windows 10 più veloce per i giochi.
Giocare con driver obsoleti è una cattiva idea. Se non si utilizzano i driver più recenti, possono verificarsi cattive prestazioni, problemi visivi e persino arresti anomali del gioco. Il peggio che mi sia mai successo con un driver GPU obsoleto è stato un BSOD casuale.

Prendersi cura di driver GPU dedicati è una delle poche cose che Windows 10 non fa automaticamente bene. Ecco perché dovrai farlo manualmente.

Ottimizzare Windows

Basta visitare il sito Web del produttore, scegliere il modello GPU, quindi scaricare e installare i driver appropriati .Dopodiché, puoi riavviare il PC e se tutto è andato bene, ora dovresti avere i driver GPU più recenti. A questo punto, è probabile che non dovrai più preoccuparti di mantenere aggiornati i tuoi driver poiché la maggior parte dei pannelli di controllo della GPU controllerà automaticamente gli aggiornamenti.

Parlando di GPU, dai un’occhiata alla nostra migliore GPU per la guida dell’acquirente di Money per aiutarti a trovare una nuova scheda video per il tuo sistema.
Esegui l’upgrade a un SSD

SSD

L’aggiornamento a un SSD per i giochi è più un aspetto hardware, ma è comunque un ottimo modo per accelerare Windows 10, SSD non aumenterà in modo significativo le prestazioni del gioco. Aiuterà solo a ridurre i tempi di caricamento dello schermo.

Tieni presente che gli SSD sono molto più costosi degli HDD. Quindi, se non puoi permetterti un grande SSD sia per il tuo sistema operativo che per i tuoi giochi, puoi comunque scegliere di usare un piccolo SSD per il tuo sistema operativo e un grande HDD per i tuoi giochi.

Potresti pensare che il caricamento delle schermate non sia un grosso problema. Tuttavia, col passare del tempo, i giochi stanno diventando sempre più grandi, il che può allungare il caricamento delle schermate.Per citare l’esperienza dell’utente reale e non i numeri, dopo che sono passato da un HDD a un SSD, Dirt 3 è passato da 30-35 secondi di tempo di caricamento a 3 secondi. Skyrim (pesantemente modificato) è passato da 20-25 secondi a 4-5.

i migliori ssd 2021
i migliori ssd 2021

Riduci gli effetti visivi per velocizzare Windows 10
Tutto quanto menzionato da qui fino alla fine di questo articolo si riferisce solo a computer di fascia estremamente bassa.

Un PC di gioco di fascia alta non dovrebbe essere influenzato dalla maggior parte di queste impostazioni in quanto sono semplicemente troppo potenti per questo.Windows 10 ha alcuni elementi visivi fantasiosi che potrebbero leggermente influenzare le prestazioni del computer di fascia bassa. Soprattutto se stai usando un iGPU o un APU .

Windows 10

Se ritieni che il tuo PC subisca un impatto sulle prestazioni con gli effetti visivi di Windows, puoi spegnerli digitando “impostazioni di sistema avanzate” sulla barra di ricerca del dock, quindi fai clic su impostazioni delle prestazioni -> regola le prestazioni migliori -> applicare.

Prima di apportare modifiche, scopri quanto vRAM hai e di cui hai bisogno per un’esperienza di gioco perfetta.
Windows 10, per impostazione predefinita, utilizza l’impostazione del piano di alimentazione “bilanciato”. Ciò significa che il computer regolerà la frequenza della CPU in modo da utilizzare solo la potenza necessaria per l’attività corrente.

Il piano di alimentazione “High performance” mantiene la frequenza della CPU ai massimi livelli in ogni momento. Molte persone hanno notato piccoli miglioramenti delle prestazioni durante l’utilizzo di quel piano.

Mi ha anche aiutato con la mia vecchia macchina Pentium 4, ma non sembra influenzare la mia macchina Core i5.

Per selezionare un piano di alimentazione, digita “Piano di alimentazione” nella barra di ricerca del dock, quindi scegli il piano che preferisci.

Se il piano ad alte prestazioni non è disponibile, sul lato sinistro dello schermo, fai clic su “crea un piano di alimentazione” e scegli quello ad alte prestazioni.

Chiudere i programmi sulla barra delle applicazioni

Se il tuo computer si avvia lentamente, è possibile che tu abbia troppi programmi che si avviano contemporaneamente a Windows stesso. Gli elementi nella barra delle applicazioni spesso vengono avviati all’avvio e quindi rimangono in esecuzione mentre si utilizza il computer.

Per accedere a questi elementi, fai clic sulla freccia verso l’alto verso il lato destro della barra delle applicazioni.

Arrestare i programmi in esecuzione all’avvio

Analogamente ai programmi in esecuzione nel vassoio, altri programmi che vengono eseguiti automaticamente all’avvio possono rallentare il computer. Alcuni potrebbero effettivamente essere eseguiti, come il software antivirus, ma altri potrebbero non essere necessari.

Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla barra delle applicazioni e selezionare Task Manager o premere Ctrl-Maiusc-Esc per avviare. Vai alla scheda Avvio e sarai in grado di visualizzare ogni elemento che viene eseguito all’avvio, insieme al suo impatto. Esaminali e decidi quali non devono essere avviati automaticamente. Questo processo è particolarmente vantaggioso per le prestazioni se è possibile disabilitare alcuni di quelli ad alto impatto.

PC bloccato non risponde cause e soluzioni fai da te
PC bloccato non risponde cause e soluzioni fai da te

Ma tieni presente che alcuni di questi programmi sono vitali per il funzionamento di Windows. Ad esempio, quelli con Microsoft elencato come editore è probabilmente meglio lasciarli soli. Se non sei sicuro, lascialo o prova una ricerca su Google per saperne di più.

Per disabilitare, fai semplicemente clic con il tasto destro e premi Disabilita . Ricorda, non stai disabilitando il programma, ma solo il fatto che viene eseguito all’avvio.

Windows 7: invece di accedere a Task Manager , dovrai cercare Configurazione di sistema

Aggiorna Windows, driver e app

Probabilmente hai sentito dire che mantenere aggiornato il software è una buona idea per la sicurezza. Questo è vero e può anche aiutare le prestazioni. Windows ti invierà automaticamente una notifica quando è disponibile un aggiornamento. Devi solo assicurarti di non continuare a rimandare.

Se pensi di aver perso un aggiornamento, puoi sempre controllare. Vai su Start e fai clic su Impostazioni o sull’icona delle impostazioni. Quindi vai su Aggiornamenti e sicurezza > Aggiornamenti di Windows .

Elimina i file non necessari

Proprio come i nostri armadi e cassetti, i nostri computer sono disordinati. Anche se non puoi davvero vederlo, sai che è lì e potrebbe avere un impatto negativo sulle prestazioni del tuo computer. Ciò è particolarmente vero se gestisci molti file di grandi dimensioni, come immagini ad alta risoluzione, file audio e video, su base giornaliera.

Liberare spazio prendendo l’abitudine di eliminare file e cartelle ogni settimana e svuotare il cestino in seguito . Farlo regolarmente significa che è più probabile che ricorderai esattamente cosa c’è nei file e nelle cartelle e non sarai così preoccupato di eliminare per errore qualcosa di importante.

Suggerimento pratico: gli HDD di solito funzionano alla massima velocità fino a raggiungere circa il 90% della capacità. Quindi, se controlli quanto spazio è utilizzato e sei oltre il 90 percento, probabilmente è questo che sta rallentando le cose. Gli SSD rallentano più gradualmente man mano che si riempiono, quindi è bene stare al passo con le cose. Si consiglia di non riempire un SSD oltre il 75 percento della sua capacità.

Programma per fare pulizia nel pc
Programma per fare pulizia nel pc

Trova programmi che consumano risorse

Se scopri che il tuo computer sta improvvisamente funzionando molto più lentamente, è probabile che ci sia un particolare programma da incolpare. Un modo per identificare il colpevole è entrare nel tuo task manager e scoprire cosa sta consumando le tue risorse.

Fare clic con il tasto destro sulla barra delle applicazioni e selezionare Task Manager . Fare clic su Ulteriori dettagli per trovare informazioni sui programmi attualmente in esecuzione sul computer. Dovrebbe mostrarti la scheda Processi per impostazione predefinita. È possibile fare clic su ciascuna intestazione per ordinare l’elenco in base alle applicazioni che utilizzano la maggior parte di quella particolare risorsa. Se devi chiudere qualcosa, prova prima a chiudere l’applicazione effettiva. Se non si chiude, torna alla schermata Task Manager , fai clic con il pulsante destro del mouse sull’applicazione e premi Termina attività .

Regola le opzioni di alimentazione

Windows viene fornito con diversi “piani di alimentazione” preimpostati per soddisfare le tue esigenze. L’impostazione predefinita è Bilanciata , che tiene conto delle prestazioni e del consumo energetico. Ma quest’ultima è davvero una preoccupazione solo se stai esaurendo la batteria o stai cercando di mantenere basse le bollette dell’elettricità. Pertanto, potresti voler cambiare il tuo piano.

Come suggerisce il nome, il piano ad alte prestazioni è un’opzione migliore se il tuo PC funziona lentamente. Sebbene questa opzione utilizzi più energia, favorisce le prestazioni, quindi dovrebbe aiutare ad accelerare la macchina.

Oltre alle opzioni standard, puoi scegliere di creare il tuo piano personalizzato. Vai a Pannello di controllo > Hardware e suoni > Opzioni risparmio energia > Crea un piano di alimentazione . Scegli il piano esistente con cui desideri iniziare, inserisci un nome per il nuovo piano e seleziona Avanti .

Le opzioni di base includono per quanto tempo il display rimane acceso quando sei inattivo e per quanto tempo il computer entra in modalità di sospensione. Questi non influenzeranno davvero la velocità del tuo computer, ma se vai in Modifica impostazioni di alimentazione avanzate , puoi apportare ulteriori regolazioni che avranno un impatto.

Disinstalla i programmi che non utilizzi

Spesso installiamo programmi enormi senza renderci conto di quanto spazio stanno occupando. Se pensi che potrebbe essere il caso, puoi facilmente disinstallare tutti i programmi che non usi. Anche se è un programma che usi di tanto in tanto, se è particolarmente grande, potrebbe valere la pena reinstallarlo ogni volta che ne hai bisogno.

Eseguire una pulizia del disco

Windows è dotato di uno strumento integrato per ripulire la spazzatura che si accumula nel tempo. Per accedere allo strumento Pulizia disco, vai su Pannello di controllo > Sistema e sicurezza > Strumenti di amministrazione e seleziona Pulizia disco dall’elenco.

Deframmentare il disco rigido

Nel tempo, i file sul disco rigido si frammentano. Poiché il tuo computer ora deve controllare in più posti i pezzi, può funzionare più lentamente. Il termine “deframmentazione” suona un po ‘drammatico, ma fondamentalmente significa rimettere insieme quei file in modo che il tuo sistema possa funzionare in modo più efficiente.

In effetti, è qualcosa che Windows 10, 8 e 7 fanno automaticamente in base a una pianificazione prestabilita. La pianificazione predefinita è una volta alla settimana, ma puoi entrare ed eseguirla manualmente se sospetti che ci sia un problema.

Innanzitutto, è importante notare che è necessario farlo solo se il computer utilizza un tradizionale hard disk meccanico (HDD). Un Solid State Drive (SSD) funziona in modo diverso da un HDD e non è necessaria la deframmentazione. Se si dispone di entrambi, deframmentare solo l’HDD.vpn a cosa serve

consiglio in più
Naturalmente, non è solo il tuo sistema operativo a rallentare le cose. Alcune abitudini del computer e altre app e sistemi potrebbero contribuire a un’esperienza complessivamente lenta. Ecco alcuni altri suggerimenti per metterti al passo:

Mantieni il tuo computer pulito: questo può sembrare ovvio, ma l’accumulo di polvere e sporcizia può effettivamente rallentare il tuo computer. Pulire fisicamente il computer regolarmente potrebbe velocizzarlo e prevenire il surriscaldamento.

Rimuovi le estensioni del browser inutilizzate: queste possono rallentare la tua esperienza di navigazione, quindi vale la pena fare delle pulizie regolari lì.
Usa un’estensione per il risparmio di memoria: parlando di estensioni, ci sono alcune opzioni popolari tra cui Auto Tab Discard e New Tab Suspender che ridurranno il footprint di memoria delle schede aperte.

Riavvia regolarmente: a volte tutto ciò di cui hai bisogno è un nuovo avvio. Il riavvio del computer può consentire agli aggiornamenti di avere effetto e chiudere i programmi bloccati. Quando ti prendi una pausa, potrebbe essere un buon momento per riavviare mentre vai a prepararti una tazza di tè.

Esegui meno programmi simultanei: proprio come il multitasking può essere dannoso per la nostra produttività, eseguire molti programmi contemporaneamente può ridurre la velocità del tuo computer. Prendi l’abitudine di chiudere i programmi invece di ridurli al minimo e dovresti vedere qualche miglioramento.

Reinstalla il sistema operativo: se hai provato di tutto e continui a riscontrare problemi, l’ultima risorsa potrebbe essere quella di utilizzare una nuova installazione di Windows.