Aprile 18, 2019

Hard disk non parte come recuperare i dati

Come riparare un disco rigido danneggiato e riparare il  disco di archiviazione?

Per oltre 30 anni, il regno dell’informatica è stato intrinsecamente legato all’umile disco rigido.
È stata una relazione complessa e talvolta tortuosa, ma non si può negare l’enorme ruolo che i dischi rigidi hanno avuto nella crescita e nella diffusione dei PC e, più recentemente, nella rapida espansione dello storage online e cloud.

Hard Disk non si avvia

Data la nostra eccessiva pesante dipendenza dai dischi rigidi, è molto, molto strano che una parte delle informazioni vitali ci sfugga ancora: quanto dura un disco rigido?

Perdita di dati – Cosa fare?

In caso di guasto di un disco rigido non fatevi prendere dal panico; è fondamentale rimanere calmi e non prendere misure improprie che possono portare a gravi danni.

Se si iniziano a sentire rumori di clic, tintinnio, ronzii o suoni stridenti o la funzione SMART del computer indica un errore, si consiglia vivamente di smettere di usare il disco rigido per evitare ulteriori danni e contattare immediatamente uno specialista Data Recovery Labs.

Data Recovery Labs dispone di un team di ingegneri specializzati nel recupero dati e gestisce uno dei più grandi centri di ricerca e sviluppo negli Stati Uniti, che ricerca costantemente, esegue il reverse engineering e analizza tutti i tipi di file system e di file.

Inoltre, Data Recovery Labs trasporta migliaia di dischi rigidi di tutte le serie di produttori in inventario da utilizzare come parti di ricambio che ci consente di fornire una soluzione immediata per il recupero dei dati in caso di emergenza.

Ci sono molti modi per riparare il disco rigido danneggiato usando un PC Windows.

È possibile utilizzare gli strumenti integrati basati su CMD di Windows per riparare il disco rigido in cui si sono verificati problemi come nel caso delle unità flash.

Prendendo il lavoro di riparazione del disco rigido al livello successivo include software di pulizia dei dati di terze parti come DBAN, CCleaner, ecc.

Si tratta di parola corrotta, è per lo più associato con pen drive, schede SD, e un po ‘speciale categoria di esseri umani. Esiste un’altra generazione di dispositivi di memorizzazione denominata disco rigido, che è più robusta e non si imbatte in problemi tanto quanto le unità flash.

Ma i dischi rigidi non durano per sempre, tendono a essere danneggiati e dobbiamo trovare modi per riparare i dischi rigidi corrotti. Invece di contattare alcuni servizi di recupero del disco rigido, puoi provare alcuni soluzioni alternative e utilizzare questa guida.

Ora il tuo HDD potrebbe essere danneggiato in due modi: il problema potrebbe verificarsi con il livello del software che può essere corretto.

Ma se l’hardware è in errore, potrebbe non essere in grado di tornare alla normalità e ripristinare il disco rigido danneggiato.

L’unica via d’uscita possibile da questa situazione è il recupero dei dati prima che il disco rigido vada a dormire per sempre.

Leggi anche: Come riparare danneggiato Pen Drive o scheda SD in semplici passaggi?

Come riparare / riparare un disco rigido danneggiato in Windows 10?

Se il disco rigido che stai cercando di correggere contiene i tuoi dati importanti, allora dovresti utilizzare un software di recupero dati per estrarre foto, musica, video e altri file prima che siano spariti per sempre.

Ecco alcuni ottimi strumenti per il recupero dei dati che puoi utilizzare.

“Ora, per riparare un hard disk che è andato fuori di testa, dovremmo iniziare con le basi perché dobbiamo assicurarci che il disco rigido sia corrotto o meno in primo luogo.”

Potrebbe essere possibile che il problema non fosse altro che una vite allentata e abbiamo riparato l’intera bicicletta. Ecco alcuni modi che potrebbero aiutarti a riparare il disco rigido danneggiato.

Controllare l’alimentazione
Se si utilizza un disco rigido esterno, è possibile che il supporto di memorizzazione stia prendendo l’alimentazione dalla porta USB stessa.

Prova a scollegare il disco rigido e collegarlo di nuovo nel processo di correzione del disco rigido. Puoi anche provare un’altra porta USB sul tuo computer, forse quella che stai usando non funziona correttamente.

Assicurati di non aver disabilitato le tue porte USB.

Alcuni dischi rigidi esterni sono dotati di un alimentatore separato, quindi, controlla se lo stesso funziona correttamente.

Controllare l’alimentazione elettrica nel caso di un disco rigido interno potrebbe essere un po ‘più difficile. Tuttavia, se il tuo PC sta rilevando l’unità interna, non c’è quasi nessuna possibilità che qualcosa non funzioni.

Prova il disco rigido su un altro PC, se il tuo PC non riesce a rilevarlo
Potrebbe essere possibile che solo il tuo PC non sia in grado di leggere il disco rigido ed è necessario riparare di conseguenza il disco rigido.

Collega il supporto di archiviazione a un altro PC, forse proverai un senso di sollievo vedendolo funzionare su un altro PC.

Se funziona, potrebbe esserci qualche problema con i driver di dispositivo installati sul computer che devono essere riparati.

È possibile reinstallare i driver del disco rigido visitando questo PC (tasto destro del mouse)> Gestisci> Gestione periferiche.

Fai clic con il tasto destro sul nome del tuo disco rigido e fai clic su Disinstalla. Ora riavvia il computer e collega il disco rigido. I driver inizieranno l’installazione automatica nella maggior parte dei casi.

È anche possibile prendere in considerazione la modifica della lettera di unità assegnata al supporto di memorizzazione per ripristinare il disco rigido danneggiato.

Vai a Questo PC (tasto destro del mouse)> Gestisci> Gestione disco.

Pulsante destro del mouse sul disco rigido e fare clic su Cambia lettera e percorso di unità … .

Ora, fai clic sulla lettera dell’unità e fai clic su Cambia .

Seleziona la nuova lettera di unità e fai clic su OK .

Mostrerà un avviso che altri programmi potrebbero non funzionare, fare clic su Sì . I problemi si verificano solo se si modifica la lettera di un’unità interna in cui sono state installate le app, principalmente l’unità di Windows.

Controlla il tuo disco rigido per gli errori

Windows ha un meccanismo integrato per il ripristino del disco rigido mediante il quale è possibile controllare un supporto di memorizzazione, HDD interno o esterno, per errori. In vari casi, Windows ti chiederà automaticamente la scansione dell’unità quando colleghi l’unità alla macchina.

Se ciò non accade, puoi visitare questo PC> Drive (tasto destro del mouse)> Proprietà> scheda Strumenti . Fai clic su Verifica .

Il disco rigido che utilizziamo sui nostri desktop e laptop è dotato di una tecnologia di monitoraggio hardware chiamata SMART Now, Windows non ha alcuna app per visualizzare i dati raccolti da SMART ma è possibile controllare lo stato generale utilizzando WMIC (Comando Strumentazione gestione Windows -line) in CMD e prova le tue mani sulla riparazione del disco rigido rotto.

Apri CMD in modalità amministratore.

Digita wmic e premi invio .

digitare diskdrive get status e premere Invio.

Mostrerà lo stato SMART del tuo disco fisso come OK, questo significa che tutto va bene.

Ma se non è Ok, dovresti preoccuparti che il tuo disco rigido muoia nel prossimo futuro.

Le cose si confondono quando si collegano più dischi rigidi, non viene visualizzato il nome, quindi vedrai un ‘Ok’ per ognuno dei dischi rigidi collegati.

In alternativa, è possibile recuperare i dettagli SMART utilizzando un’utilità nota come CrystalDiskInfo.

Può mostrare i numeri relativi ai singoli attributi del disco rigido, nonché la salute generale, la temperatura, il numero di conteggi di inizio, il numero totale di ore attive, ecc.

Come riparare un disco rigido danneggiato utilizzando gli strumenti integrati CMD di Windows e altre opzioni?

L’utility Check Disk che utilizziamo per riparare le unità flash corrotte e la scheda SD funziona anche per la rotazione di dischi rigidi e SSD. È possibile accedere alle proprietà di un disco rigido collegato.

Per il ripristino del disco rigido, utilizzare Check Disk o chkdsk anche utilizzando la riga di comando.

 

Per avviare il processo di riparazione del disco rigido danneggiato, aprire il prompt dei comandi in modalità amministratore (fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e fare clic su Prompt dei comandi (amministratore)).
Digitare il comando seguente per avviare il controllo degli errori e il processo di correzione per l’unità interna o esterna:

chkdsk C: / F

dove C è la lettera di unità.

È possibile aggiungere più opzioni al comando per rendere il processo di scansione più rigoroso.

chkdsk C: / F / X / R

X Se richiesto, obbliga il volume a smontare prima della scansione.
R Individua i settori danneggiati e recupera i dati leggibili.

Premere Invio.

Premere Y se il sistema richiede un riavvio (nel caso di un’unità interna).
Attendi fino a quando l’utility Check Disk non ripara il tuo disco rigido per errori.

Chkdsk potrebbe non essere una soluzione infallibile, ma funziona in molti casi e potrebbe aiutare a riparare l’HDD esterno o interno senza formattazione.

Se fallisce, puoi prendere in considerazione l’opzione di formattare l’unità visitando Windows Explorer.

Un formato veloce funzionerebbe ma, se lo desideri, puoi optare per l’opzione di formattazione completa. Deseleziona la casella di controllo Formattazione veloce.

Tieni presente che questo richiederà più tempo del normale, anche di un’ora in caso di un disco rigido con dimensioni pari a 1 TB.

Formattare un disco rigido esterno utilizzando CMD

È possibile accedere allo strumento Diskpart utilizzando il prompt dei comandi in Windows per formattare un disco rigido esterno che non funziona correttamente.

Il processo di pulizia di un disco rigido è simile alla formattazione delle unità flash e delle schede SD.

Guasto meccanico

Mentre la maggior parte dei componenti di un computer sono elettrici, l’hard disk è una delle poche parti meccaniche.

Quindi, inevitabilmente, a un certo punto, fallirà. Questo tipo di guasto si verifica quando la testina di lettura-scrittura o altri componenti diventano difettosi a causa della normale usura.

Segnali di avvertimento: rumori strani come la levigatura, il clic o lo stridore probabilmente significano che il guasto meccanico è imminente.

Simile al guasto del disco rigido logico, anche i crash del computer e il frequente congelamento possono essere sintomi.

È possibile evitare la maggior parte delle cause di guasto del disco rigido con buon senso e un po ‘di pianificazione. Inoltre, il riconoscimento dei segnali di allarme di guasti imminenti può contribuire a ridurre al minimo il rischio di una perdita di dati catastrofica concomitante.

 

Apri CMD in modalità amministratore.

Tipo diskpart e premere Invio.

Digitare list disk per visualizzare tutti i supporti di memorizzazione collegati al sistema.

Digitare select disk X dove X è il numero del disco che si desidera formattare.

Digita clean e premi invio per cancellare tutti i dati sul drive.

Ora, devi creare una nuova partizione sul disco. Digitare quanto segue e premere Invio:
crea partizione primaria

Ora formatta la partizione appena creata usando il seguente comando:
format fs = ntfs

Ci vorrà del tempo perché il sistema formatta la partizione in base al file system specificato.

È possibile utilizzare fat32 al posto di ntfs, ma quest’ultimo è consigliato per la riparazione di un disco rigido con capacità maggiore.

Inoltre, se si desidera eseguire un formato rapido anziché il formato completo, aggiungere l’ attributo rapido al comando.
format fs = ntfs quick

Puoi aggiungere un nome alla partizione bexiy aggiungendo l’attributo label nello stesso comando:
format fs = ntfs quick label = MyDrive

Al termine del processo di formattazione, assegnare una lettera all’unità:
assegnare la lettera = G
Utilizzare il comando exit per uscire dall’utilità diskpart e un’altra uscita per uscire da CMD.

Come utilizzare la RAM come disco rigido? Come creare RAMDisk?

Formatta un volume interno usando Gestione disco
Ora, il disco rigido danneggiato che stai tentando di formattare è un volume logico interno, quindi lo strumento Diskpart può aiutarti facilmente.

Attenersi alla seguente procedura per formattare un’unità interna:

Fare clic con il tasto destro del mouse su Risorse del computer / Questo PC. Fai clic su Gestisci .

Fare clic su Gestione disco nel riquadro di sinistra.

Ora, fare clic con il tasto destro sul volume locale che si desidera cancellare.

Fai clic su Formato

Nella finestra che viene visualizzata, assegna un nome al disco, seleziona il file system (principalmente NTFS). Mantieni la dimensione dell’allocazione predefinita.

Seleziona la casella di controllo “Esegui un formato veloce” per rendere più rapido il processo di formattazione. Deseleziona il volume sta avendo problemi.

Fai clic su OK e ci vorrà un po ‘per formattare il lucchetto sul tuo computer.
Formattare il volume interno corrotto usando CMD

Apri prompt dei comandi con privilegi elevati (modalità Admin) corrompe la riparazione del disco rigido utilizzando CMD.
Tipo diskpart comando e premere Invio.

Digitare il disco dell’elenco e premere Invio.

Seleziona il disco in cui esiste la partizione, ovvero il tuo disco rigido interno:
seleziona il disco X

dove X è il numero del disco.

Mostra un elenco di partizioni disponibili:
lista partizione
Seleziona la partizione da formattare:
seleziona la partizione X

Una volta selezionata la partizione, formattarla:
formatta
e premere Invio
È anche possibile aggiungere un’etichetta per il nome e l’ attributo rapido per eseguire un rapido formato.
formatta etichetta veloce = test

Il processo di formattazione richiede tempo a seconda che tu abbia scelto il formato veloce o completo e le dimensioni del volume interno o del disco locale.

Riparare il disco rigido danneggiato usando il software di pulizia del disco

Ora, se gli strumenti integrati di Windows non possono aiutarti, gli strumenti di pulizia del disco di terze parti sono il tuo unico salvataggio nel processo per riparare il disco rigido.

Il software di pulizia del disco è progettato per risciacquare l’unità al punto che non è possibile trovare tracce dei dati.

Funzionano in modo diverso rispetto al normale processo di formattazione rapida, secondo lo standard rilasciato da varie organizzazioni come DODNIST, ecc.

Esistono vari software per la distruzione dei dati che è possibile utilizzare per cancellare un disco rigido danneggiato e tentare di risolverlo.

Se è possibile avviare il sistema operativo Windows, un software di pulizia del disco ricco di GUI sarebbe più semplice da utilizzare.

Il popolare strumento gratuito per l’ottimizzazione del PC sa che CCleaner ha una pulitura del disco incorporata che può essere utilizzata per cancellare completamente un disco rigido.

Quando si rimuovono i dati utilizzando CCleaner , è possibile scegliere qualsiasi volume locale sul computer o qualsiasi unità esterna collegata al computer.

 

Bleachbit è un altro software di pulizia del disco gratuito e open source disponibile per WindowsLinux e MacOS.

È inoltre possibile utilizzare uno strumento di cancellazione di unità gratuito denominato CBL Data Shredder se non si verificano problemi con la creazione di una USB avviabile e una lunga strada.

Uno dei famosi software di cancellazione dei dati è il progetto open source chiamato Darik’s Boot and Nuke (DBAN). Si presenta sotto forma di ISO, quindi funziona anche se non puoi accedere al sistema operativo sul tuo computer.

Se il disco rigido che stai cercando di risolvere contiene i tuoi dati importanti, allora dovresti utilizzare un software di recupero dati per estrarre i dati prima che finiscano per sempre.

Ecco alcuni ottimi software di recupero dati che è possibile utilizzare in questo processo di riparazione del disco rigido.

Come usare DBAN per pulire il tuo disco rigido?
Si noti che è possibile utilizzare la tastiera solo per controllare DBAN e procedere con il processo di cancellazione del disco.

 

Scarica l’ISO DBAN usando questo link (download diretto) .

Crea un USB o un DVD avviabile utilizzando uno di questi creatori di supporti di avvio .

Ora riavvia la tua macchina e avvia usando il supporto che hai creato. Macchine diverse hanno diverse opzioni per accedere al menu di selezione di avvio. Ad esempio, è F9 su HP e F12 su Dell.

Nel menu di selezione del dispositivo di avvio, selezionare l’unità USB avviabile per avviare DBAN.

La prima schermata di DBAN mostra tutte le opzioni disponibili che è possibile eseguire utilizzando questo software di distruzione dei dati.

correggi il disco rigido danneggiato 8Vi consiglio di leggere attentamente tutto il testo, in quanto si potrebbe finire per pulire le altre unità connesse al sistema.

 

Premendo F2 mostrerà le informazioni su DBAN. Premendo F3 si esplorerà un elenco di comandi.

 

Ogni comando avvia il processo di cancellazione del disco in base a uno standard particolare.

Si noti che l’esecuzione del comando una volta distruggerà i dati su tutte le unità connesse contemporaneamente.

E non sarai in grado di riaverlo.

Quindi, se stai cercando di cancellare l’unità interna, assicurati di rimuovere qualsiasi spazio di archiviazione connesso.

Nel caso di un’unità esterna, non utilizzare questa opzione poiché distruggerà anche i dati sul disco interno. Premere F4

Sull’utilizzo di DBAN con dischi RAID.

Probabilmente, non sarà di grande utilità per gli utenti normali.
correggi il disco rigido danneggiato 11

Inoltre, esiste un’opzione autonuke che utilizza lo standard DOD come predefinito.

Digita autonuke nella riga di comando sullo schermo e premi Invio.

L’utilizzo di questa opzione avvierà il processo di cancellazione del disco rigido senza alcuna conferma.
Come utilizzare la modalità interattiva in DBAN nel processo di fissaggio del disco fisso?

È possibile premere Invio per avviare DBAN in modalità interattiva .

Questa modalità consente di scegliere il disco desiderato che deve essere cancellato, lo standard di distruzione dei dati, ecc.

correggi il disco rigido danneggiato 12

La parte inferiore dello schermo mostra i controlli che usi nella modalità interattiva.

Premi P per selezionare il Pseudo Random Number Generator (PRNG) tra le opzioni disponibili.

 

Come suggerisce il nome, PRNG viene utilizzato per generare una sequenza di numeri casuali che viene utilizzata mentre si pulisce l’unità.

Utilizzare le frecce Su e Giù per evidenziare un’opzione e premere Spazio per selezionare.

Premi M per scegliere la cancellazione per il processo.

 

Elenca lo stesso metodo menzionato nelle opzioni F3

Il DoD Short predefinito funzionerebbe nella maggior parte dei casi.

Ma ne scegli un altro se il primo non funziona. Funziona allo stesso modo, frecce per evidenziare e Spazio per la selezione.

Premendo V è possibile selezionare quando e quante volte DBAN deve eseguire la verifica. La scelta dell’opzione Last Pass sarebbe migliore in quanto la verifica dopo ogni pass richiederebbe più tempo.

Per quanto riguarda la vita media del disco rigido del tuo computer, beh, questo dipende principalmente dal fatto che si tratti di un hard disk tradizionale o di un SSD.

 

Ecco la suddivisione di base e una aspettativa di vita media:

Dischi rigidi : i dischi rigidi tradizionali (noti anche come HDD), che di solito si trovano nei computer desktop e in alcuni portatili meno costosi, spesso falliscono prima perché utilizzano parti mobili.

La vita media di un disco rigido dipende da molte cose, come la marca, il tipo, la dimensione e il metodo di interfaccia, ma in media si osservano circa quattro anni .

Servizio di backup online Backblaze ha studiato le unità nella loro infrastruttura e ha scoperto che circa l’80% di esse è sopravvissuto per quattro anni.

Naturalmente, ciò significa anche che il 20% non ha funzionato e ha fallito prima, la maggior parte di quelli nel terzo anno di utilizzo. Allo stesso modo, la marca di unità che usi fa la differenza .

Seagate, ad esempio, ha fallito molto più frequentemente rispetto alle unità Western Digital o Hitachi nei test di Backblaze. È possibile controllare i dati grezzi su tutte le 41.000 unità di più, ma in breve, mantenere i dati di backup, guardare gli avvisi SMART e tenere d’occhio la garanzia del disco rigido.

La maggior parte dura da due a tre anni e, sebbene l’unità possa durare molto più a lungo, sii pronta per i guasti dopo quel punto.
Unità a stato solido: le unità a stato solido, che sono diventate estremamente popolari nei laptop e nei desktop per le loro velocità più elevate, sono diverse.

Potresti sentire le persone dire che devi stare attento con gli SSD perché hanno un numero limitato di letture e scritture. In realtà, gli SSD consumer durano davvero molto, molto tempo sotto l’uso normale.

Il famoso test di resistenza SSD di Tech Reportci ha mostrato che molte di quelle paure sono eccessive e persino gli SSD consumer sono riusciti a sopravvivere scrivendo e leggendo oltre 700 TB di dati.

Queste unità solitamente hanno una garanzia compresa tra tre e cinque anni e i produttori presumono che nei dati vengano scritti 20 GB-40 GB al giorno.

Ciò significa arrivare a quel 700TB, dovresti fare 40GB ogni giorno per 17.500 giorni, o circa 50 anni.

Ciò non significa che dovresti maltrattare il tuo drive, e ciò non significa che gli SSD non falliranno a causa di altri problemi, ma se ti preoccupi che il tuo SSD morirà perché lo hai usato troppo, non farlo.

Nota
“Danni fisici Acqua, calore e scosse rappresentano tutte una seria minaccia per i dischi rigidi interni ed esterni. Sia il calore che l’acqua possono causare danni fisici significativi alle parti elettroniche dei dischi fissi, che non sono costruiti per resistere a nessun elemento. Anche i dischi rigidi non sono resistenti agli urti, quindi una caduta o un altro impatto fisico può danneggiare i componenti meccanici del convertitore. Lo shock del disco rigido si traduce spesso in un crash della testa, che si verifica quando la testina di lettura-scrittura dell’unità tocca il piatto magnetico, graffiando la superficie del piatto e causando così una perdita di dati a volte irreparabile.”

fonte :sul web

News, Tools Pc
About virtualls21