HomeHARDWARELa CPU è troppo calda

La CPU è troppo calda

pastatermika

La CPU è troppo calda? Se il processore si sposta a circa 80 gradi, gli arresti si accumulano e la durata della CPU si accorcia.

Se noti temperature del processore così elevate, ha senso controllare la ventola del processore.

Dovresti anche rinnovare la pasta conduttiva.

Attenzione: se non si ha esperienza nella rimozione e installazione dei ventilatori del processore, uno specialista dovrebbe fare il lavoro.

Rinnova la pasta conduttiva
Aprire la custodia e rimuovere con attenzione la ventola del processore. Innanzitutto, dai un’occhiata al processore e alla superficie di contatto della ventola.

Ci sono tracce friabili di pasta conduttiva lasciate sul bordo?

Quindi è il momento di rinnovarlo. Rimuovere la vecchia pasta conduttiva con un cotton fioc dal processore.

Dalla superficie di contatto della ventola, basta semplicemente pulire la pasta con un panno.

Cause e Soluzioni per il Surriscaldamento dei Computer

Quindi controllare personalmente la ventola, rimuoverla completamente e scollegare il connettore della ventola dalla scheda. Controllare la quantità di polvere presente nelle alette di raffreddamento e aspirare la polvere con un aspirapolvere.

Anche il ventilatore avrà sicuramente bisogno di un’attenta pulizia.
Nell’occasione, dovresti anche vedere se e quanta polvere c’è ancora nell’alloggiamento.

Succhia anche via – molto attentamente – con un aspirapolvere. Impostare l’aspirapolvere al livello più basso.

Quindi verniciare nuovamente la superficie di contatto della ventola con pasta conduttiva fresca. Suggerimento: il modo migliore per farlo è utilizzare un guanto di primo soccorso e lasciare passare la pasta. Inoltre, così non arriva grasso alle superfici di contatto.

Dopo aver distribuito la pasta sulla ventola, pulirla delicatamente con un panno per rimuovere di nuovo la maggior parte della pasta. Scopo dell’esercizio: In questo caso, la pasta conduttiva deve solo bilanciare le scanalature e le piccole rientranze della superficie metallica, in modo da produrre una superficie di contatto massima.

Quindi è il turno del processore: applica anche pasta conduttiva.

Attenzione: una goccia è di solito sufficiente. Una pasta troppo conduttiva può danneggiare il processore.
Stendere con cura la pasta conduttiva con il dito – se è ancora nel guanto – o con un batuffolo di cotone. Per core del processore di piccole dimensioni come l’AMD Athlon, è necessario utilizzare sempre il cotton fioc.

La pasta avrebbe dovuto essere molto sottile. Quel che è troppo, togliti di nuovo con un nuovo cotton fioc.

Assicurarsi di non sfiorare i bordi, ma di coprire completamente la superficie della CPU.

Quindi ricostruire il ventilatore.

Fare attenzione a non spingere troppo la ventola avanti e indietro durante l’installazione, in questo modo si spreca inutilmente la pasta conduttiva.

Non dimenticare di ricollegare la spina della ventola.

Quindi ricollegare il PC alla rete elettrica e accenderlo.

Se la ventola del processore non gira, spegnere immediatamente e verificare che la connessione della ventola sia inserita correttamente.

Se tutto funziona correttamente, spegnere il PC e ricostruirlo completamente.

Quindi avvia il PC per un po ‘, quindi controlla di nuovo la temperatura.

Un computer editoriale di Tippscout ha di nuovo una temperatura della CPU di 50 a 53 gradi dopo aver rinnovato la pasta conduttiva, dopo 80 gradi prima.

La ventola del processore raccoglie la polvere, pulirla regolarmente ogni PC attira la polvere.

Questo è semplicemente perché ha bisogno di essere ventilato.

Anche la polvere si deposita sulle ventole, in particolare la ventola del processore viene rapidamente danneggiata.
Pulire regolarmente la ventola del processore

Più polvere si attacca alla ventola del processore, peggio si raffredda.

Perché la polvere si comporta come uno strato isolante. Il risultato è che le alette di raffreddamento diventano più calde e la ventola gira più velocemente per mantenere il processore fresco.

Con la rotazione più veloce, la ventola diventa più forte.

Questo può disturbare.
Pertanto è necessario rimuovere e pulire regolarmente la ventola ogni pochi mesi.

Ma attenzione: puoi farlo solo se conosci l’hardware del tuo computer. Errori durante la rimozione o l’installazione possono danneggiare il processore e renderlo inutilizzabile.

Rimuovere il dispositivo di raffreddamento del processore. Se possibile, scollegare la ventola dalle alette di raffreddamento, ma ciò non è possibile con qualsiasi dispositivo di raffreddamento del processore.

Quindi soffiare via le alette di raffreddamento con aria compressa. Puoi aiutare con un pennello a setole lunghe.

Pulire anche le pale del ventilatore. Perché anche quelli si siedono con la sporcizia.

Prima di reinstallare la ventola, rimuovere con cautela il vecchio grasso termico e applicare nuova pasta . Quindi puoi essere sicuro che il raffreddamento funzioni in modo ottimale.

Pulire la ventola della scheda grafica

Nel corso del tempo, si accumula molta polvere nella ventola della scheda grafica. Ciò riduce la capacità di raffreddamento e può causare più rumore della ventola.

Non c’è niente di sbagliato con la pulizia accurata del ventilatore con un aspirapolvere. Per fare ciò, impostare l’aspirapolvere su un livello basso.

Inoltre, per precauzione, è necessario interrompere l’alimentazione della ventola. Basta estrarre la spina corrispondente. A causa della rotazione rapida della ventola durante l’aspirazione, l’induzione può generare elettricità che danneggia la scheda.

Come abbassare le temperature della CPU

Se riscontri regolarmente alte temperature della CPU, ci sono alcuni passaggi che puoi adottare per provare a risolvere il problema.

Per prima cosa, pulisci il tuo PC. Le alte temperature della CPU sono spesso causate da anni di polvere e sporcizia accumulati all’interno di un PC, intasando le ventole e vie aeree cruciali.
I negozi di ferramenta locali di solito fanno pagare prezzi esorbitanti per l’aria in scatola La guida  su come pulire il tuo PC può guidarti attraverso il processo.

Mentre ci sei, controlla per assicurarti che tutti i tuoi fan funzionino correttamente e che nessuna delle prese d’aria nel tuo PC sia bloccata.
Speriamo che risolva il problema. In caso contrario, sono necessari passaggi più intensi.

La pasta termica che trasferisce il calore dalla tua CPU al suo dispositivo di raffreddamento potrebbe essersi asciugata se avessi il tuo PC per alcuni anni.

Ciò può causare picchi di temperatura.
La rimozione della vecchia pasta termica con alcool e uno strato fresco di applicazione può potenzialmente aiutare a ridurre le temperature di una grande quantità.

60 ° C : stai andando alla benissimo!

60 ° – 70 ° C : funziona ancora bene, ma diventa un po ‘più caldo.

Valuta di eliminare la polvere dal PC se le temperature della CPU continuano a salire nel tempo.

70 ° – 80 ° C : è più caldo di quanto si desideri eseguire a meno che non si stia spingendo un overclock.

In caso contrario, assicurati sicuramente che i tuoi fan funzionino e che non ci siano coniglietti di polvere che intasano il flusso d’aria del tuo sistema.

80 ° – 90 ° C : ora stiamo diventando troppo caldi per un comfort a lungo termine.

Controlla la presenza di ventole rotte o accumulo di polvere nell’hardware e, se stai eseguendo l’overclocking, ricomincia le impostazioni, in particolare la tensione se l’hai modificata.

Un’eccezione notevole: a volte vediamo processori di laptop più potenti colpire gli anni ‘2019 bassi durante le sessioni di gioco quando vengono collegati, a quel punto iniziano a rallentare le prestazioni.

Questo è previsto, ma se le temperature attraversano 85 ° C, preoccupati.

90 ° C !Oltre se la temperatura della CPU è anormale, possono verificarsi gravi conseguenze.

Se il processore è troppo caldo, le conseguenze sono almeno un elevato consumo energetico e una ventola rumorosa. Le conseguenze più gravi di un processore surriscaldato sono gli arresti anomali del PC o danni così gravi che la CPU diventa inutilizzabile e il computer smette di funzionare senza sostituire il processore e il dispositivo di raffreddamento del processore.

Ma questa è la temperatura massima , il punto in cui il processore si spegne e si spegne per evitare danni.

Correre ovunque vicino a quel caldo regolarmente fa male alla vita a lungo termine del tuo hardware.

Invece, seguire questa regola generale relativa alle temperature della CPU sotto carico.

Un chip che funziona 

40 ° C  o inferiore è il paradiso per ogni microchip.

50ºC  non è una temperatura negativa per qualsiasi microchip.

I microchip iniziano a danneggiarsi durante la loro vita a 60 ° C 

 70 ° C  durante 24 ore e 7 giorni alla settimana, probabilmente durerà 2-6 anni 

80 ° C ) durante 24 ore e 7 giorni alla settimana, probabilmente durerà 1-3 anni 

90 ° C (durante 24 ore e 7 giorni alla settimana, probabilmente durerà 6-20 mesi 

 

In questa materia non c’è differenza tra i principali chip di computer come GPU, CPU

Data una temperatura, è più difficile per il chip mantenerlo ad un elevato utilizzo del processore che a un basso utilizzo del processore.

Ad esempio: una CPU che raggiunge 70 ° C  durante 10 ore su un desktop Windows quasi inattivo subisce meno di una CPU che raggiunge 70 ° C durante 10 ore di elaborazione intensiva della CPU .

Alcuni ingegneri hardware segnalano che ciò potrebbe essere dovuto al fatto che nel secondo caso la CPU utilizza la maggior parte dei microcircuiti e nel primo caso solo una piccola parte di esso.

La CPU è troppo calda
Overall
5
  • INFO UTILE PC
  • AGGIORNAMENTI PC
POST TAGS:
Migliori Programmi G
Windows Defender
Rate This Article:
error: Content is protected !!