Aprile 18, 2019

La CPU è troppo calda

Cause e Soluzioni per il Surriscaldamento dei Computer
La CPU è troppo calda? Se il processore si sposta a circa 80 gradi, gli arresti si accumulano e la durata della CPU si accorcia.

Se noti temperature del processore così elevate, ha senso controllare la ventola del processore. Dovresti anche rinnovare la pasta conduttiva.

Attenzione: se non si ha esperienza nella rimozione e installazione dei ventilatori del processore, uno specialista dovrebbe fare il lavoro.

Rinnova la pasta conduttiva
Aprire la custodia e rimuovere con attenzione la ventola del processore. Innanzitutto, dai un’occhiata al processore e alla superficie di contatto della ventola. Ci sono tracce friabili di pasta conduttiva lasciate sul bordo? Quindi è il momento di rinnovarlo. Rimuovere la vecchia pasta conduttiva con un cotton fioc dal processore. Dalla superficie di contatto della ventola, basta semplicemente pulire la pasta con un panno.

La CPU è troppo calda

Quindi controllare personalmente la ventola, rimuoverla completamente e scollegare il connettore della ventola dalla scheda. Controllare la quantità di polvere presente nelle alette di raffreddamento e aspirare la polvere con un aspirapolvere.

Anche il ventilatore avrà sicuramente bisogno di un’attenta pulizia.
Nell’occasione, dovresti anche vedere se e quanta polvere c’è ancora nell’alloggiamento.

Succhia anche via – molto attentamente – con un aspirapolvere. Impostare l’aspirapolvere al livello più basso.

 

 

 

 

Quindi verniciare nuovamente la superficie di contatto della ventola con pasta conduttiva fresca. Suggerimento: il modo migliore per farlo è utilizzare un guanto di primo soccorso e lasciare passare la pasta. Inoltre, così non arriva grasso alle superfici di contatto.

Dopo aver distribuito la pasta sulla ventola, pulirla delicatamente con un panno per rimuovere di nuovo la maggior parte della pasta. Scopo dell’esercizio: In questo caso, la pasta conduttiva deve solo bilanciare le scanalature e le piccole rientranze della superficie metallica, in modo da produrre una superficie di contatto massima.

Quindi è il turno del processore: applica anche pasta conduttiva.

Attenzione: una goccia è di solito sufficiente. Una pasta troppo conduttiva può danneggiare il processore.
Stendere con cura la pasta conduttiva con il dito – se è ancora nel guanto – o con un batuffolo di cotone. Per core del processore di piccole dimensioni come l’AMD Athlon, è necessario utilizzare sempre il cotton fioc.

 

La pasta avrebbe dovuto essere molto sottile. Quel che è troppo, togliti di nuovo con un nuovo cotton fioc.

Assicurarsi di non sfiorare i bordi, ma di coprire completamente la superficie della CPU.
Quindi ricostruire il ventilatore. Fare attenzione a non spingere troppo la ventola avanti e indietro durante l’installazione, in questo modo si spreca inutilmente la pasta conduttiva.

Non dimenticare di ricollegare la spina della ventola. Quindi ricollegare il PC alla rete elettrica e accenderlo.

Se la ventola del processore non gira, spegnere immediatamente e verificare che la connessione della ventola sia inserita correttamente.

Se tutto funziona correttamente, spegnere il PC e ricostruirlo completamente.

Quindi avvia il PC per un po ‘, quindi controlla di nuovo la temperatura.

Un computer editoriale di Tippscout ha di nuovo una temperatura della CPU di 50 a 53 gradi dopo aver rinnovato la pasta conduttiva, dopo 80 gradi prima.

La ventola del processore raccoglie la polvere, pulirla regolarmente
Ogni PC attira la polvere. Questo è semplicemente perché ha bisogno di essere ventilato.

Anche la polvere si deposita sulle ventole, in particolare la ventola del processore viene rapidamente danneggiata.
Pulire regolarmente la ventola del processore


Più polvere si attacca alla ventola del processore, peggio si raffredda.

Perché la polvere si comporta come uno strato isolante. Il risultato è che le alette di raffreddamento diventano più calde e la ventola gira più velocemente per mantenere il processore fresco.

Con la rotazione più veloce, la ventola diventa più forte.

Questo può disturbare.
Pertanto è necessario rimuovere e pulire regolarmente la ventola ogni pochi mesi.

Ma attenzione: puoi farlo solo se conosci l’hardware del tuo computer. Errori durante la rimozione o l’installazione possono danneggiare il processore e renderlo inutilizzabile.

Rimuovere il dispositivo di raffreddamento del processore. Se possibile, scollegare la ventola dalle alette di raffreddamento, ma ciò non è possibile con qualsiasi dispositivo di raffreddamento del processore.

 

Quindi soffiare via le alette di raffreddamento con aria compressa. Puoi aiutare con un pennello a setole lunghe.

Pulire anche le pale del ventilatore. Perché anche quelli si siedono con la sporcizia.

 

Prima di reinstallare la ventola, rimuovere con cautela il vecchio grasso termico e applicare nuova pasta . Quindi puoi essere sicuro che il raffreddamento funzioni in modo ottimale.

 

Pulire la ventola della scheda grafica


Nel corso del tempo, si accumula molta polvere nella ventola della scheda grafica. Ciò riduce la capacità di raffreddamento e può causare più rumore della ventola.

Non c’è niente di sbagliato con la pulizia accurata del ventilatore con un aspirapolvere. Per fare ciò, impostare l’aspirapolvere su un livello basso.

Inoltre, per precauzione, è necessario interrompere l’alimentazione della ventola. Basta estrarre la spina corrispondente. A causa della rotazione rapida della ventola durante l’aspirazione, l’induzione può generare elettricità che danneggia la scheda.

News, Tools Pc
About virtualls21