HomeINFO PCMIGLIORI SSD 2020

MIGLIORI SSD 2020

Reading Time: 8 minutes

Sia che tu voglia aggiornare il tuo disco rigido o che tu abbia bisogno di una soluzione di archiviazione esterna, un SSD o un’unità a stato solido, fornirà spazio di archiviazione rapido e affidabile. Questi dispositivi di archiviazione utilizzano la memoria flash per archiviare i tuoi dati. Un SSD è in genere più resistente agli urti e all’usura e otterrai una maggiore velocità di accesso durante il recupero dei file.

Esiste una vasta gamma di SSD disponibili sul mercato, inclusi prodotti di archiviazione integrati e opzioni di archiviazione esterne. Sia che tu voglia migliorare le prestazioni del tuo computer per i giochi o semplicemente sostituire un disco obsoleto, vale la pena considerare questi SSD.
Per prestazioni e affidabilità superiori, la linea 970 Evo Plus di Samsung è una delle migliori in circolazione. I nostri test hanno rilevato che l’SSD offre velocità di lettura e scrittura fino a 2,5 GB / s, con la possibilità di continuare a funzionare con un massimo di 600 terabyte scritti sul disco. È un ottimo aggiornamento per chiunque abbia bisogno di ulteriore spazio di archiviazione professionale o di una grande velocità per il proprio computer attuale.

Inoltre viene fornito con entrambe le tecnologie PCI Express (PCIe) e NVMe. PCI Express si riferisce all’ultimo standard SSD che offre velocità e versatilità notevolmente migliorate rispetto ai vecchi SSD: è una caratteristica importante da tenere in considerazione quando si acquistano unità a stato solido per i computer più recenti. NVMe è un nuovo protocollo simile che offre i modi più avanzati per trasferire i dati di archiviazione tra l’SSD e il computer. Insieme, PCIe e NVMe rappresentano la migliore combinazione per unità ad alte prestazioni e questo Evo Plus ne è un eccellente esempio.

I migliori dischi rigidi : 2020

Tenendo presente tutto ciò, il nostro elenco dei migliori SSD sul mercato dovrebbe includere qualcosa che si adatti alle tue esigenze e al tuo budget: abbiamo cercato di coprire una vasta gamma di capacità, funzionalità, nomi di marchi e prezzi per offrirti l’elenco definitivo delle migliori unità SSD in circolazione.

La migliore tastiera da gioco
Il miglior laptop da gioco
Il miglior mouse da gioco
Se non ti abbiamo ancora convinto se è giunto il momento di ritirare uno dei migliori SSD del 2020, dai un’occhiata ad alcune delle offerte in corso: produttori come Amazon continuano a tagliare i prezzi su tutta la linea, offrendo capacità e velocità impressionanti per meno di quanto potresti pensare. Assicurati di controllare le loro offerte prima di premere il grilletto.

Quando hai scelto l’SSD migliore per le tue esigenze, con il nostro aiuto, ci piacerebbe indirizzarti alla nostra guida pratica per montare un’unità a stato solido nel tuo laptop, se ne hai bisogno – non è un lavoro difficile e dovrebbe prendere meno di dieci minuti.

Inoltre, assicurati di dare un’occhiata anche alle nostre fantastiche guide per installare un nuovo SSD in una PS4 e installare un nuovo SSD in una PS4 Pro, il che è perfetto se desideri accelerare i tempi di caricamento sui giochi e aumentare la capacità di archiviazione .
I requisiti di archiviazione dei dati hanno continuato ad aumentare negli ultimi anni. Mentre gli SSD hanno assunto il ruolo dell’unità primaria nella maggior parte dei sistemi di elaborazione, i dischi rigidi continuano a essere il supporto di archiviazione preferito nelle aree che trattano grandi quantità di dati relativamente freddi. I dischi rigidi sono adatti anche per carichi di lavoro in gran parte sequenziali e non sensibili alle prestazioni.

La metrica per SSD sta mostrando una tendenza al ribasso, ma non è ancora abbastanza bassa per abbinare gli HDD in quel segmento di mercato. Il mercato degli HDD consumer non ha visto nuove introduzioni dal rilascio della nostra ultima guida HDD in cui abbiamo inserito i 14 TB WD Red e WD Red Pro nell’elenco delle unità considerate.
Dal punto di vista del gioco, le dimensioni di installazione di 100s di GB non sono rare per i giochi moderni.

Anche l’archiviazione di backup a lungo termine e le unità NAS ad alta capacità per l’uso da parte dei consumatori sono casi ideali per i dischi rigidi. La sfida nella scelta di qualsiasi disco rigido, ovviamente, è bilanciare le esigenze del carico di lavoro con i costi totali dell’unità. La maggior parte dei consumatori in ambienti non aziendali richiede anche unità a bassa potenza e bassa rumorosità, ma ad alta capacità.
Esistono tre fornitori attivi nello spazio sul disco rigido del consumatore: Seagate, Toshiba e Western Digital.

I migliori SSD 2020

Mentre Seagate offre dischi rigidi destinati ai carichi di lavoro dei consumatori nei punti di maggiore capacità, Western Digital e Toshiba si riservano il vantaggio principale per le unità aziendali e dei data center.

I consumatori che desiderano acquistare dischi rigidi devono avere un’idea approssimativa dei casi d’uso a cui verranno sottoposti i dischi. Sulla base di ciò, è necessario considerare un insieme specifico di metriche. Diamo prima un’occhiata alle diverse metriche che contano e al modo in cui i vari dischi rigidi si sovrappongono.

Poiché molte famiglie di dischi rigidi di diversi fornitori possono soddisfare i requisiti, ciò può dipendere dal prezzo. Presenteremo una matrice dei prezzi per varie famiglie di dischi rigidi rispetto alle capacità disponibili.

Se desideri velocità, velocità, velocità, le unità Optane di Intel sono adatte a te e questo modello da quasi 1 TB mette in mostra il meglio che hanno da offrire. Dotato dell’ultima connessione NVMe PCI 3.0 x4, l’unità è disponibile in due diversi fattori di forma, uno con luci a LED e uno con un dissipatore di calore incorporato. È molto veloce, con velocità di lettura sequenziali fino a 2.600 MB / se velocità di scrittura fino a 2.200 BM / se include tutti i trucchi che Intel può realizzare per ridurre la latenza e mantenere le velocità stabili anche con una domanda elevata. Ha anche un punteggio 10DWPD, che è il modo elegante per dire che i suoi test di resistenza sono fuori classifica.

Tutto questo ha un prezzo, ovviamente, e questo mette questo modello Optane in un livello superiore, riservato principalmente ai costruttori di computer molto seri che vogliono il meglio – e forse vogliono anche sfoggiare un po ‘.

Per la nostra guida, stiamo restringendo il vasto campo dei dischi rigidi ai seguenti modelli / famiglie. In particolare, stiamo escludendo le unità incentrate sulla sorveglianza come WD Purple o Seagate SkyHawk, poiché queste unità sono basate sulla stessa tecnologia, ma spesso comportano un prezzo superiore. Nel frattempo, ci assicuriamo anche di includere alcune delle unità SATA enterprise / datacenter che sono disponibili per l’acquisto da Amazon, in quanto a volte offrono grandi affari in termini di capacità .

Trovi anche su  Amazon:

Seagate BarraCuda Pro
Seagate IronWolf NAS
Seagate IronWolf Pro NAS
Seagate Exos Enterprise
Toshiba N300
Toshiba X300
Samsung Memorie MZ-76E500 860 EVO SSD
NVMe Samsung Memorie MZ-V7s500bw 970 EVO
WD Ultrastar DC

 

La valutazione del carico di lavoro da 180 a 300 TB / anno è abbastanza ragionevole per la maggior parte degli utenti quando le unità verranno utilizzate come parte degli array RAID.

BarraCuda Pro raggiunge un buon equilibrio tra molte metriche, ma è valutato solo per cicli di carico / scarico di 300K. Inoltre non ha i sensori di camper presenti nel resto delle unità (tranne Toshiba X300).

Nel considerare le unità non aziendali, notiamo che la metrica “Errori di lettura irreversibili” è 10 volte peggiore per le unità WD e Toshiba rispetto a quelle Seagate. La metrica MTTF per IronWolf Pro è leggermente migliore rispetto alle altre unità (a 1,2 M contro 1 M ore).

La chiavetta USB non viene rilevata

Uno degli aspetti non menzionati nella tabella sopra è che le unità WD Red appartengono alla classe 5400 RPM, mentre le restanti sono tutte 7200 RPM.

Dal punto di vista delle prestazioni allo stato grezzo in punti di capacità equivalente, il WD Red potrebbe non vincere sui benchmark, ma è probabile che sia il più efficiente in termini di potenza e abbia il miglior profilo di rumore del lotto.
Il mercato dell’archiviazione desktop è una vera e propria sparatoria tra Seagate BarraCuda Pro e Toshiba X300 con entrambi i distributori in competizione per l’intera gamma. Toshiba batte costantemente i prezzi di Seagate in ogni punto di capacità. Detto questo, le versioni a maggiore capacità del Toshiba utilizzano 9 piatti e consumano più energia rispetto al corrispondente BarraCuda Pro. Il prezzo di Seagate include anche il servizio di recupero dati durante il periodo di garanzia.

Per il costo aggiuntivo, otteniamo una valutazione del carico di lavoro molto più elevata, una migliore affidabilità e tre anni in più di garanzia. Quindi, questo è un caso in cui i vantaggi superano i costi e la nostra raccomandazione va ai più costosi dei due dischi: il Seagate BarraCuda Pro , anche se l’X300 potrebbe anche essere considerato se si hanno limiti di budget elevati.

Prima di commentare gli altri possibili casi d’uso, una cosa è chiara dalla matrice dei prezzi sopra: se si richiedono assolutamente 16 TB per disco, le unità Seagate sono l’unica scelta per l’acquisto nel mercato al dettaglio. Questo può cambiare quando la serie Western Digital Ultrastar DC550 inizia a farsi strada nei punti vendita.

Sul fronte NAS SOHO / SMB, la serie Seagate Exos, nonostante il suo background aziendale, continua a rappresentare una valida soluzione su più punti di capacità. Gli unici posti in cui il WD Red potrebbe presentarsi come una scelta migliore sono gli scenari in cui il consumo di energia deve essere mantenuto basso.

Il 6 TB WD Red è anche il 6 TB più economico attualmente nella tabella ( Aggiornamento : 04/14 – Al momento non consigliamo i WD Red 4 TB e 6 TB perché il canale viene riempito con unità SMR (EFAX) anziché CMR (EFRX ). Le unità SMR per i carichi di lavoro NAS (anche i carichi di lavoro dei consumatori) non sono ancora state provate e suggeriamo agli utenti di attendere che i fornitori ottengano la tecnologia adatta al caso d’uso). I modelli IronWolf NAS offrono prestazioni leggermente migliori rispetto al WD Red a causa della natura a 7200 giri / min, ma presentano numeri di consumo energetico corrispondenti più elevati.

Sul fronte NAS SMB / SME, WD Red Pro ha iniziato a raggiungere punti di prezzo migliori rispetto ai trimestri precedenti. Mentre le versioni da 14 TB e 8 TB sono più costose di IronWolf Pro, WD Red Pro delimita l’offerta di Seagate con ampi margini in altri punti di capacità. Tuttavia, il servizio di recupero dati in bundle deve essere considerato nei prezzi di IronWolf Pro.

Sulla base dell’analisi di cui sopra, i consigli per le unità NAS sono chiari: WD Red quando le prestazioni non sono importanti quanto il consumo energetico complessivo e il profilo a basso rumore e le unità Seagate Exos Enterprise in caso contrario.

Ciò presuppone che l’utente abbia adottato la regola di backup 3-2-1 e non preveda la necessità di un servizio di recupero dati (DRS). IronWolf Pro NAS e BarraCuda Pro raggruppano entrambi il DRS. Questo deve essere preso in considerazione considerando la differenza di prezzo rispetto ad altre unità della stessa classe di capacità.

Infine, una nota sull’allontanamento : acquisto di un disco rigido esterno relativamente economico (come il Western Digital Easystore da 12 TB con un’unità WD Red rietichettata all’interno per $ 225), rimozione dell’unità interna e utilizzo in un NAS o come interno unità desktop al posto di un’unità più costosa.

Sebbene ciò sia abbastanza facile da fare, l’esperienza dell’utente potrebbe non essere ottimale – l’ottenimento di servizi di garanzia è praticamente escluso, le impostazioni TLER predefinite potrebbero necessitare di modifiche (che non è sempre possibile con le unità NAS commerciali standard) e quindi su. Riteniamo che ciò non valga la pena per la maggior parte dei lettori, a meno che i soldi spesi non vengano trattati come costi sommersi e l’unità verrà utilizzata in scenari non critici.

Gli SSD possono sopravvivere alle cadute e ad altri tipi di trattamento ostile molto meglio dei dischi rigidi, ma possono comunque essere rotti se il loro PCB o uno dei chip viene danneggiato. Per coloro che vogliono ridurre il rischio di perdere i propri dati, Buffalo ha introdotto la sua nuova famiglia di SSD – SSD-PSMU3 – progettata appositamente per resistere alle cadute. A differenza dei tipici dispositivi rugged, le nuove unità sono piuttosto miniaturizzate e assomigliano più alle unità flash.

Gli SSD Buffalo serie SSD-PSMU3 sono progettati per resistere alla prova di caduta della procedura IV MIL-STD 810G 516.6, nota come “caduta di transito”. Ciò significa che il dispositivo è stato testato per resistere a sei test di caduta del viso, otto test di caduta degli angoli e 12 test di caduta dei bordi da un’altezza di circa 1,2 metri, è rimasto in condizioni di lavoro e non ha subito danni fisici interni. Le unità misurano 33 × 9,5 × 59,5 mm e pesano 15 grammi (dimensioni e peso simili a quelle di una scatola di zecche PEZ), quindi non dovrebbe essere particolarmente difficile renderle abbastanza robuste da resistere a cadute da 1,2 metri.

Le unità SSD-PSMU3 dispongono di una capacità di 120 GB, 250 GB, 480 GB e 960 GB, nonché di un’interfaccia Micro-B USB 3.2 Gen 1 che li collega ai loro host tramite USB Type-A o USB Type-C cavo. Buffalo valuta le unità per circa 430 MB / s di throughput, ma considerando l’interfaccia utilizzata, probabilmente stiamo osservando qualcosa di vicino a ~ 400 MB / s a ​​causa del sovraccarico sostenuto dalla codifica 8b / 10b.

POST TAGS:
Schermata blu di Win
Errore scheda madre:
Rate This Article:
error: Content is protected !!