HomeINFO PCPC lento? Cosa fare

PC lento? Cosa fare

Reading Time: 8 minutes

Indipendentemente dal settore in cui lavori, i computer svolgono un ruolo vitale nella produttività della tua organizzazione. E per la maggior parte, i nuovi progressi di software e hardware rilasciati nel corso degli anni ti hanno reso più efficiente che mai.

Ma se usi regolarmente i computer nei tuoi processi quotidiani, alla fine ti imbatterai in alcuni problemi tecnici che richiedono la tua attenzione. Per fortuna, ci sono dei passaggi che puoi prendere per rimediare ai problemi e proseguire con la tua giornata lavorativa.

Ecco sei problemi comuni del computer e come risolverli.

Non c’è molto più fastidioso nella vita che lavorare su un computer solo perché non risponde o genera un messaggio di errore. Quando il tuo computer smette di rispondere, noto anche come “crash”, può farti perdere ore di lavoro.

Performance lenta
Potresti iniziare a notare prestazioni più lente nelle applicazioni che usi tutti i giorni. Questo è probabilmente un problema derivante dal tuo sistema operativo. In genere, questo è il risultato della frammentazione sull’unità C (C :). Non è un grosso problema , facilmente risolvibile eseguendo alcune operazioni di pulizia del software di base. Esegui un rapido controllo del sistema dal Task Manager per vedere quali applicazioni occupano la maggior parte delle risorse di CPU e RAM.

Peggio ancora, quando il tuo PC riscontra un errore, il messaggio di errore risultante (se ne appare uno) può spesso essere pieno di gergo che non spiega in parole povere cosa è andato storto.

Questo può rendere molto difficile capire cosa è successo, soprattutto se non sei abituato a usare i computer.Per semplificare le cose, abbiamo messo insieme questa guida per i cinque problemi più comuni del computer e come risolverli. Dovresti anche dare un’occhiata alla nostra selezione dei migliori software di riparazione del sistema che possono aiutarti a risolvere questi problemi in modo rapido e semplice.
La “schermata blu della morte” è uno degli errori di computer più riconoscibili che possono verificarsi e se hai mai usato un PC ci sono buone probabilità che tu abbia già incontrato una schermata blu di errore di morte.

Ciò che accade di solito è che il tuo PC non risponderà per alcuni secondi, quindi lo schermo diventerà completamente blu e apparirà un messaggio di errore (a volte completamente indecifrabile). Il PC verrà quindi riavviato e, se sei fortunato, non avrai perso troppo lavoro.

Rumori forti dal computer
Potresti iniziare a sentire forti rumori o clic dal computer. In tal caso, è quasi certo che si sta verificando un tipo di errore hardware. Esistono numerosi problemi quando si sentono rumori forti, ma probabilmente deriveranno dalle funzioni rotative delle ventole di raffreddamento o dei dischi rigidi.

Se apri il case del computer e noti che le ventole di raffreddamento sono i colpevoli del rumore, è probabilmente il momento di cambiarle . Le stesse ventole di raffreddamento sono relativamente economiche e facili da cambiare con un cacciavite. Le ventole della CPU, gli alimentatori e le schede grafiche sono altre possibili aree da ispezionare. Tieni presente che queste sostituzioni possono essere un po ‘più costose.

Mentre il nome “schermata blu della morte” è iniziato come un po ‘uno scherzo, suggerisce quanto sia spaventoso questo messaggio di errore. Se ottieni una schermata blu della morte senza salvare il tuo lavoro, il riavvio risultante del tuo PC può farti perdere tutte le modifiche apportate a un documento.

Mentre alcuni schermi blu di errori di morte sono una tantum, la maggior parte delle volte indicano che c’è qualcosa di sbagliato nel tuo PC e ci sono una serie di ragioni per cui potresti ottenere uno schermo blu di errori di morte. Guasti hardware, software danneggiato, file DLL mancanti o problemi con i driver possono essere i principali colpevoli.

Il modo di riparare una schermata blu dell’errore di morte varierà a seconda di ciò che l’ha causato apparire. Quando appare la schermata blu dell’errore di morte dovresti vedere un codice. Nota rapidamente che in basso, quindi digitalo in Google (o in un altro motore di ricerca di tua scelta). Spero che troverai che altre persone hanno riscontrato lo stesso errore e hanno pubblicato il modo in cui lo hanno risolto.

La buona notizia è che in Windows 10, Microsoft ha reso più utile la schermata blu del messaggio di errore di morte. Per cominciare, non è più blu, è verde. Ci sarà anche un codice QR che verrà visualizzato insieme al messaggio di errore. Usa lo smartphone per scansionare il codice QR e dovresti essere indirizzato a una pagina web che spiegherà il messaggio di errore in modo più dettagliato e offrirà consigli su come risolverlo.

Pc avvia lentamente
Un PC ad avvio lento è uno dei problemi più comuni e fastidiosi che puoi incontrare. Fortunatamente, è anche uno dei più facili da risolvere. Esistono diversi motivi per cui il tuo PC impiegherà molto tempo a caricarsi, ma la causa più comune è che ci saranno troppi programmi che tentano di caricarsi in background all’avvio di Windows.

È possibile notare quando si installa un nuovo programma che si imposta da caricare al primo accesso a Windows. Anche se questo a volte può essere utile, in quanto tali programmi si aprono rapidamente quando ne hai bisogno, quando troppi di loro cercano di avviarsi una volta che può rallentare il tuo PC a una scansione. Il modo più semplice per risolvere questo problema è identificare quali programmi si stanno caricando all’avvio di Windows e disabilitare tutti i programmi non necessari.

Per fare ciò, apri Task Manager in Windows 10 premendo CTRL + Maiusc + Esc sulla tastiera. Nella finestra Task Manager, fai clic sulla scheda “Avvio” nella parte superiore della finestra. Questo elenca tutte le app e i programmi che si caricano all’avvio di Windows 10. Se questo è un lungo elenco, ciò causerà l’avvio lento del PC.

Il computer si blocca costantemente
I computer sono macchine complesse che gestiscono più processi senza nemmeno vederli. Questa complessità a volte può causare il blocco del computer o la mancata risposta alle tue azioni. Nove volte su 10 puoi rimediare semplicemente riavviando il sistema. Nel caso in cui si verifichino blocchi continui, potrebbe essere un segno di memoria di sistema insufficiente, errori di registro, file danneggiati o persino spyware. È necessario controllare ciascuno di questi potenziali problemi uno per uno fino a quando il problema non viene risolto.

L’esecuzione dei controlli di sistema in background ti dirà se non hai memoria sufficiente nel tuo sistema per le applicazioni che usi. I programmi antivirus e malware possono eseguire un controllo più approfondito. Possono vedere se le risorse del tuo sistema sono influenzate da infezioni virali ed errori di registro. Ti aiuteranno anche a correggerli.

Nel Task Manager, vedrai il nome dell’app seguito dall’editore, il suo stato e l’impatto sull’avvio. Se dice “Alto” nella colonna “Impatto all’avvio”, significa che il programma sta rallentando la velocità di avvio di Windows 10. Se non è necessario caricare l’app all’avvio di Windows, fare clic con il tasto destro del mouse sulla voce e selezionare “Disabilita”. Ciò impedirà il caricamento dell’app all’avvio di Windows 10.
Ricorda, questo non significa che non sarai in grado di utilizzare l’app quando ne hai bisogno, significa solo che non è precaricato con Windows. Si spera che disabilitare alcune di queste app farà una notevole differenza rispetto al tempo necessario al caricamento di Windows 10.

Se scopri che l’avvio del tuo PC è ancora lento, potrebbero esserci altri problemi che lo riguardano. Ad esempio, potresti voler verificare di avere gli ultimi aggiornamenti e driver installati per il tuo hardware. Se vuoi davvero dare una spinta al tuo PC quando si tratta di tempi di avvio, allora potresti pensare di installare un SSD nel tuo PC e di eseguire Windows 10 da quello. Un SSD (Solid State Drive) è un disco molto più veloce di un disco rigido tradizionale e l’installazione di Windows 10 su uno può fare una grande differenza per quanto velocemente si avvia.
App
Un altro problema informatico comune che molte persone devono affrontare sono le applicazioni che non si installano. Il motivo principale di ciò è la mancanza di spazio sul disco rigido. Se il tuo disco rigido si è riempito, potrebbe non essere più possibile installare nuove applicazioni. In questo caso, dovrai fare un po ‘di pulizie di primavera.

Prima di tutto, puoi eliminare tutti i file di grandi dimensioni che non ti servono più. Apri Esplora file e vai alla cartella Download. Questa cartella contiene spesso molti file di grandi dimensioni che non ti servono più, quindi sentiti libero di eliminare file di grandi dimensioni da lì.

Puoi anche liberare spazio sul disco rigido disinstallando tutti i programmi che non usi più.

Nella casella di ricerca nella barra delle applicazioni (questa è la barra che corre nella parte inferiore dello schermo in Windows 10) digitare “disinstalla”, quindi fare clic su “Aggiungi o rimuovi programmi”. Scorri l’elenco dei programmi visualizzati e fai clic su quelli che non ti servono più. Apparirà un pulsante che dice ‘Disinstalla’. Fare clic per rimuovere il programma dal PC.

Puoi anche ottenere Windows 10 per ripulire il tuo disco rigido. Ancora una volta, nella casella di ricerca della barra delle applicazioni, digitare “pulizia del disco” e quindi premere Invio sulla tastiera. Dalla finestra che appare, selezionare l’unità che si desidera ripulire. Per impostazione predefinita, questa sarà l’unità C: dove è installato Windows 10 e la maggior parte dei programmi. Fai clic su “OK” e lo strumento Pulizia disco di Windows 10 per scansionare l’unità e trovare i file che puoi eliminare in modo sicuro per liberare spazio su disco. Dalla finestra che appare vedrai quanto spazio puoi risparmiare sul tuo disco rigido. Spuntare la casella accanto a ciascun tipo di file che si desidera rimuovere, quindi fare clic su “OK”.
Windows Update

È importante mantenere Windows 10 aggiornato per garantire che il PC funzioni nel miglior modo possibile, proteggendo al contempo dalle ultime minacce alla sicurezza. Tuttavia, ci sono momenti in cui potresti riscontrare un problema durante l’aggiornamento di Windows 10.

Uno dei problemi più comuni con Windows Update è quando l’installazione di un aggiornamento non riesce. Di solito viene visualizzato un messaggio di errore che spiega che l’aggiornamento non è andato a buon fine. Il più delle volte, questo messaggio di errore è abbastanza buono per spiegare qual è il problema e come risolverlo, e uno dei motivi più comuni per la mancata installazione di Windows Update è il software incompatibile. Ciò significa che potresti avere una versione precedente di un’app o di un programma che impedisce l’installazione di Windows Update. In questo caso, il messaggio di errore dovrebbe spiegare quale programma sta causando il problema. Disinstallare il programma che causa l’errore o visitare il sito Web dello sviluppatore per assicurarsi di avere installato la versione più recente. Successivamente, prova a installare nuovamente l’aggiornamento.

Un altro motivo per cui un aggiornamento di Windows potrebbe non essere installato è dovuto alla mancanza di spazio sul disco rigido. Ogni aggiornamento richiede una quantità minima di spazio sul disco rigido per essere disponibile per l’installazione corretta e se il disco rigido è troppo pieno, l’installazione non riuscirà. Per risolvere questo problema, liberare spazio sul disco rigido utilizzando i metodi descritti nel passaggio precedente.
Se scopri che il tuo computer si sta comportando in modo irregolare dopo l’installazione di un aggiornamento di Windows, è possibile che il problema sia causato dall’aggiornamento di Windows stesso. Per risolvere questo problema, dovrai disinstallare l’aggiornamento. Per fare questo, digita “Windows Update” nella casella di ricerca sulla barra delle applicazioni e seleziona “Impostazioni di Windows Update”. Nella finestra che appare, fai clic su “Visualizza cronologia aggiornamenti”. Quindi, selezionare “Disinstalla aggiornamenti” o “Opzioni di ripristino” e seguire i passaggi per disinstallare l’aggiornamento del problema. Assicurati di controllare il sito Web di supporto di Microsoft per vedere se Microsoft ha rilasciato una correzione permanente per l’aggiornamento del problema.
Le app si comportano male
Un altro problema comune del PC è quando app e programmi iniziano a comportarsi in modo strano. Forse si chiudono improvvisamente senza preavviso, o forse i documenti sembrano un po ‘strani in Word.

Ancora una volta, ci sono molti motivi per cui un’app potrebbe non funzionare correttamente. La prima cosa da fare è salvare il lavoro, quindi riavviare il PC. Carica l’app e verifica se ora funziona come previsto.

Se il problema persiste, la prossima porta di chiamata dovrebbe essere un motore di ricerca Internet, in cui è possibile digitare il nome del programma e una descrizione del problema. Spero che altre persone abbiano avuto problemi simili, capito come risolverlo e condiviso le loro soluzioni online.

Vale anche la pena controllare il sito Web degli sviluppatori dell’app per vedere se hanno rilasciato una correzione. Se il sito Web dello sviluppatore ha un forum, questo può essere un buon posto per cercare soluzioni.

Mentre sei lì, assicurati di aver installato gli ultimi aggiornamenti. Se ciò non risolve il problema, potrebbe essere utile contattare il team di supporto dell’app per ulteriore assistenza nella risoluzione del problema.

Nota:Se il tuo computer soffre di un problema comune, allora c’è una buona possibilità che il software di riparazione del sistema possa aiutarti a risolverlo. Il miglior software di riparazione del sistema è in grado di rilevare e risolvere i problemi con solo pochi clic del mouse, oltre a risolvere app difettose, se può anche aiutarti a liberare spazio su disco e ottimizzare il tuo computer in modo che funzioni più velocemente. Potrebbe persino scoprire problemi che non hai ancora notato!

POST TAGS:
I Migliori Software
Il miglior DAW FREE:
Rate This Article:
error: Content is protected !!