Febbraio 17, 2019

Programmi per creare musica: ecco i migliori!

Nel 2018, il software di produzione musicale è diventato più mobile che mai.

Questo elenco aggiornato del miglior software di produzione musicale include pacchetti che si ridimensionano automaticamente per adattarsi a qualsiasi dimensione dello schermo.

Le nuove tecnologie delle Digital Audio Workstation (DAW) moderne eliminano la latenza quando si utilizzano dispositivi wireless come interfacce o strumenti virtuali.

Programma per creare musica al computer

Quest’anno abbiamo anche visto grandi miglioramenti dei sintetizzatori virtuali incorporati, inclusi nel software di produzione musicale.

Puoi aspettarti che la tua DAW abbia molti più campioni incorporati e modi più interessanti per poterli manipolare, questa implementazione è stata inserita per soddisfare le esigenze del tuo progetto.

Nel corso del tempo queste caratteristiche si sono evolute in maniera sorprendente raggiungendo livelli di prestazioni simili a quelle che si trovano in uno studio professionale.

I progressi tecnologici e l’innovazione di file audio con compatibilità estesa sfruttano vari gadget e attrezzature touch screen.

In questo modo si è riusciti ad oltrepassare il limite dettato dalla creatività dell’artista convenzionale, riuscendo ad effettuare cambiamenti e modifiche sostanziali dei parametri in caso di necessità.

I migliori programmi musicali:

  1. Avid Pro Tools

Pro Tools è semplicemente lo standard del settore.

Se vuoi avere una carriera come ingegnere audio professionista, dovresti avere almeno una piccola esperienza con Pro Tools.
Piattaforma: Mac e Windows (in esclusiva con la scheda audio ProTools)

Il sogno di ogni produttore o ingegnere del suono!

I grandi studi in Europa occidentale e negli Stati Uniti hanno tutti i Pro Tools in combinazioni diverse, a seconda delle specifiche di ciascuno.

Panoramica
Pro Tools è un programma molto completo ed elaborato, ci vorrà molta pratica per riuscire a sfruttarlo a pieno.

Ricordo che quando ho provato a utilizzarlo per la prima volta, mi ci è voluta un’ora solo per effettuare le prime configurazioni ed un’altra ora per capire come registrare la mia voce che diceva “Hello World!” utilizzando il microfono.

Attraverso questo programma si possono creare progetti molto professionali ma gran parte del lavoro dovrai farlo tu.

Questo è il motivo per cui alcune persone spendono migliaia di dollari in corsi di strumenti professionali.

 

Avid Pro Tools

Non devi imparare Pro Tools per diventare un professionista, ma se vuoi la migliore qualità del suono allora questo è un programma che non dovrai farti mancare.

Oltre a ciò, se hai bisogno di una sorta di registrazione top-flight in tempo reale, Pro Tools è la tua unica scelta.

Pro Tools è considerato come uno standard nell’industria del software DAW ed è così da oltre 20 anni, con nuove possibilità di registrazione di strumenti musicali, voce, voice-over, ecc

Anche se la maggior parte del lavoro dovrete farla voi, attraverso l’interfaccia user-friendly, il tutto sarà molto più facile.

La fase di montaggio e di post-produzione è molto semplice, ha molteplici funzioni, molto efficienti e specificamente progettate per andare incontro alle esigenze di artisti, musicisti, produttori, sound designer, ingegneri e studi di registrazione.

Con le eccezionali prestazioni di Pro Tools le semplici idee diventano realtà musicali.

Anche se deciderai di acquistare un’altra DAW, dovresti davvero prendere in considerazione l’acquisto di Pro Tools.

Se la maggior parte dei produttori, professionisti e studi di registrazione lo hanno, ci sarà un perché, non pensi?

La nuova tipologia di abbonamento di Pro Tools lo rende abbastanza conveniente.
www.avid.com

 

  1. FL Studio

Cosa c’è di nuovo per il 2019?
FL Studio 12 ha un’interfaccia notevolmente migliorata per rendere più semplici anche le più complesse attività di produzione.

Se utilizzi un display touchscreen, apprezzerai il fatto che FL Studio ora accetta più input simultanei.

Controlla il mixer direttamente con il tuo notebook o tablet touch screen.

Per chi cerca un DAW software per la produzione musicale, in particolare sulle battute di produzione, FL Studio può essere il Santo Graal e questo è dovuto principalmente alla semplicità del suo processo di creazione.

Che tu sia un principiante o un’utente avanzato, FL Studio è un software DAW semplice da imparare, sarà sufficiente un breve periodo di pratica per poterlo utilizzare al meglio.

Inoltre, la nuova versione di FL Studio offre la possibilità di utilizzare la funzionalità multi-touch sui dispositivi che sono dotati di funzione touch screen, questo per sviluppare la creatività, migliorare il processo creativo e il flusso di lavoro.

L’interfaccia FL Studio ora si ridimensiona automaticamente per adattarsi a qualsiasi dimensione dello schermo, da un singolo notebook a un desktop di fascia alta con diversi display.

Puoi scollegare qualsiasi elemento dell’interfaccia e spostarlo ovunque ti piaccia per un flusso di lavoro più fluido.

Su YouTube troverai molti tutorial che spiegano in maniera esaustiva tutte le funzionalità che ti servono.

Nell’ultima versione è incluso anche un software di “Synth” che potrai utilizzare fin da subito.

Quindi se hai appena acquistato un controller e desideri che alcuni suoni inizino a giocherellare con te non dovrai spendere molti soldi.

Programmi per creare musica

Piattaforma: Windows
Uno dei primi software che i DJ imparano ad utilizzare e tutto questo grazie alla sua facilità d’uso.

Le prime versioni erano dedicate alla produzione di loop e strutture ritmiche ma negli ultimi anni Fruity Loops è diventato un vero studio mobile: campionatore, MIDI, strutture musicali, effetti interni ed esterni, routing.

FL Studio è ottimo per i principianti in quanto è abbastanza facile da imparare rispetto ad altri DAW che sono stati menzionati in questa lista.

Oltre questo, tutti i nuovi aggiornamenti verranno distribuiti in maniera del tutto gratuita.

Ci sono molti VST ed effetti che possono essere usati con FL studio, ma ciò si può dire anche per le altre DAW presenti in questo elenco.

È una buona idea iniziare con FL Studio, ma dopo alcuni anni probabilmente ti troverai a desiderare di più dalla tua DAW.

www.flstudio.com

 

  1. Steinberg Cubase

Piattaforma: Windows (poco utilizzato su Mac)
Questo rappresenta il software musicale più popolare in tutto il mondo.

Cubase SX è lo standard per eccellenza, praticamente tutti i compositori ne hanno una copia!

Steinberg Nuendo

Steinberg Nuendo

Alcuni dicono che è più facile da usare ed è anche migliore di Pro Tools.

Anche se l’industria delle Digital Audio Workstation si è evoluta in maniera massiccia sin dal suo inizio, Cubase fa parte della vecchia generazione di software e mantiene la propria tradizione.

Calcolate che la versione originale è stata lanciato per la prima volta nel 1989 ed a quel tempo aveva soltanto il supporto per i file MIDI.

Steinberg Cubase è conosciuto come il pionieri del settore, è sempre ai primi posti per quanto riguarda l’innovazione e il progresso tecnologico.

A loro dobbiamo il lancio di plug-in VST e strumenti VST che rappresenta lo standard del settore oramai da molti anni.

Anche se in passato ci sono stati diversi problemi tecnici con il software, oggi Cubase vanta la leadership come uno dei pilastri del settore audio, editing, mixaggio e mastering.

È sicuramente il programma più a basso costo, soprattutto perché Cubase funziona con qualsiasi scheda audio, da quella più economica fino ad arrivare al sistema Pro Tools da 30.000 euro!

www.steinberg.net

 

 

  1. Sonar di Cakewalk

Piattaforma: Windows

Sonar di Cakewalk

Sonar di Cakewalk

Registratore multitraccia ed editor per audio e video, viene utilizzato soprattutto per l’editing video grazie alle opzioni di montaggio della pellicola e al sistema surround.

www.cakewalk.com

 

  1. Apple Logic
    Piattaforma: Mac (le versioni precedenti erano anche per PC)
Apple Logic

Apple Logic

Apple Logic è considerato il programma di editing audio più avanzato.

Risulterà più complicato per chi è cresciuto con FL Studio e Cubase SX su Windows.

Ma se sei in possesso di un pc Mac allora lo sforzo per impararlo verrà pienamente ripagato.

Potrai utilizzarlo anche se sei un principiante, dovrai soltanto avere molta pazienza ed un po di tempo per impararlo.

Con qualche mese di pratica riuscirai a prendere dimestichezza con le funzionalità fondamentali, poi con il passare del tempo ti specializzerai sempre di più e sarai tranquillo per parecchio tempo.

Per qualsiasi problematica Logic Pro ha al suo attivo una comunità enorme di utilizzatori, comunità che potrai sfruttare per chiedere consigli a persone molto più esperte di te.

www.apple.com

 

  1. Adobe Audition

Piattaforma: Windows
Stiamo parlando della versione evoluta di CoolEdit, programma che abbiamo menzionato nell’introduzione di questo articolo.

Nel 2003 il programma è stato acquistato da Adobe che ne ha cambiato il nome in Audition ed in seguito ha continuato a svilupparlo.

Adobe Audition

Adobe Audition

È un mixer multitraccia e un editor audio (come Sony SoundForge).

Pur essendo un ibrido può anche essere inserito fra i migliori programmi musicali.
www.adobe.com

 

  1. Sony Sound Forge

Piattaforma: Windows
Un classico per PC, utilizzato da amatori e professionisti.

Sound Forge è un complesso editor di file audio e ha quasi tutte le funzioni necessarie per manipolare e modificare una traccia, normalizzazione del volume, tono, possibilità di inserire fasi di silenzio o di rumore, EQ, effetti, compressione ecc.

È uno dei miei programmi preferiti in studio e sono molto turbato dal fatto che non ci sia una versione per Mac!

www.sonycreativesoftware.com

 

  1. Ableton Live

Piattaforma: Mac (raramente usato su Windows)
Punto di forza di Mac OS X è dato dal fatto che ci si può lavorare con loop dal vivo, quindi può tranquillamente diventare uno strumento generale per i DJ e tutti coloro che effettuano concerti dal vivo.

Con esso si può facilmente manipolare le strutture musicali (loop a tutta strofa).

Ableton Live

Ableton Live

Live è usato soprattutto con dispositivi MIDI ausiliari che riducono il lavoro sul computer portatile, artista combina la tecnologia digitale con quella analogica.
Ableton, risulta essere il miglior software musicale in assoluto per esibirsi dal vivo.

Originariamente sviluppato come strumento per esibizioni dal vivo, Ableton Live si è evoluto in un pacchetto completo per le registrazioni in studio da casa o professionale.

Ableton Live è un software DAW unico, permette di registrare audio o avviare sessioni dove si può giocare con musica su di un tempo specifico ed è particolarmente adatto a DJ o bande musicali che cercano un nuovo elemento per le loro performance dal vivo.

Molti hardware sono stati progettati per essere compatibili con il software DAW e le due modalità di visualizzazione risultano essere molto utili.

Nella prima è possibile sperimentare le idee musicali su una timeline a singola sessione

Nella seconda invece si può improvvisare e creare nuovi suoni, questo consente di godere la musica in modo intuitivo e veloce.

Nella nostra prova di utilizzo non abbiamo riscontrato problematiche serie quindi gli eventuali artisti che decideranno di utilizzarlo potranno farlo senza preoccupazioni.

Un’altra cosa molto interessante è che Ableton si è associato ad alcuni marchi per creare equipaggiamenti specifici per il programma, vi è la possibilità di abbinare le interfacce con il software per semplificare l’immagazzinamento di tutti i suoni.

Visualizza Traktor, Numark, Stanton o Faderfox.

Da quando è stata introdotta nel 1999, Ableton Live è cresciuta costantemente come DAW ed è molto popolare.

Secondo noi questa risulta essere la migliore workstation audio digitale per la maggior parte dei nostri lettori.

www.ableton.com

 

  1. Sony Acid

Piattaforma: Windows
Editor multitraccia mix particolarmente dedicato di canali audio.

Dispone di diverse versioni e qualche MIDI.

Giusto per informazione ci teniamo a farvi sapere che la famosa Hit musicale “Dragostea din tei” è stata composta proprio con questo programma.

Calcolate che è stato venduto in più di 12 milioni di copie diventando n° 1 in oltre 20 paesi.

Sony Acid

Sony Acid

Alcuni dicono che è un software per dilettanti, io dico che la vera forza sta nelle capacità del produttore, dall’orecchio e dal talento.

www.sonycreativesoftware.com

 

  1. Steinberg Nuendo

Piattaforma: Windows (raramente su Mac)
Nuendo è tre volte più costoso di Cubase, ma le differenze sono molto piccole per i compositori e produttori musicali.

Le somiglianze sono sorprendenti e entrambi i programmi utilizzano lo stesso motore, ecco perché molti utilizzatori non riescono a capacitarsi di questa grossa differenza di prezzo.

Steinberg Nuendo è dedicato alla post-produzione audio per spot pubblicitari e filmati che permettono il mixaggio video in surround 5,1 e 10,2.

Steinberg Nuendo

Steinberg Nuendo

Ho lavorato con entrambi i programmi e Nuendo sembra più stabile anche se gli mancano alcuni strumenti rispetto a Cuba, che a sua volta può essere utilizzato per l’editing video.

www.steinberg.net

 

Bonus: Reason Propellerhea

Piattaforma: Windows e Mac
Questo è un software molto potente per le composizioni musicali specialmente per gli stili elettronici: ballo, club, trance, drum and bass, jungle, dub.

Si tratta di un’opera originale, un ingegnoso sistema, ma più difficile da capire rispetto al software di editing.

Reason Propellerhead

Reason Propellerhead

Chi fra di voi utilizza già FL Studio lo troverà molto facile.

E’ sul mercato da molti anni, la prima variante è più un programma per la creazione, rivolto a veri   appassionati di musica che potranno utilizzare strumenti interni senza cercare software di terze parti.

H le stesse abilità di un software DAW tradizionale, ma allo stesso tempo offre una varietà di strumenti virtuali che possono essere utilizzati in abbinamento con altri software.

L’interfaccia visiva consente l’accesso a dispositivi virtuali al fine di rendere le patch e le impostazioni più appropriate, proprio come nella realtà.

Questo accade a partire dalla versione 3, dando vita a un programma che ha superato con successo il periodo degli esami e che rimane nelle preferenze dei produttori di musica, in particolare nel campo dell’elettronica.

Qualunque produttore esperto ti dirà che scegliere il miglior software di ingegneria è una questione che va oltre il semplice prezzo del prodotto audio e la maggior parte delle volte è una scelta prettamente personale.

Circa 10 anni fa, lo standard industriale era Pro Tools, non eri un professionista se non lo usavi, oggi tutto è cambiato e la varietà di scelta è molto più ampia.

Spesso i principali programmi software di ingegneria audio vengono utilizzati in combinazione fra loro, Reason ha una console di missaggio molto solida, migliore di molte altre.

E’ consigliato per tutti coloro che registrano chitarra o basso poiché include amplificatori e altoparlanti plug-in di Softube, ottimi per aggiungere effetti e preset ai tuoi riff e funziona bene sia con PC che con Mac.

Altro punto di forza di questo programma è la capacità di tagliare e unire automaticamente i file ed il fatto che supporta tutto l’hardware MIDI.

 

Fonte :Ispirato l’articolo Hypebot.com
Quale software musicale si usa? Quali sono i vostri preferiti? Cosa ne pensi sono i migliori programmi per la musica?

Musica, News
About virtualls21