HomeHI-TECHSchermata blu di Windows : l’errore

Schermata blu di Windows : l’errore

blu screen
Reading Time: 10 minutes

Che fastidio: sei impegnato sul computer, ti stai allenando in modo insospettabile e all’improvviso l’intero display scompare. Per un breve periodo, viene visualizzata una schermata blu con alcune informazioni pop-up. Prima di poter leggere tutto, il PC si spegne e si riavvia da solo.

La “schermata blu della morte” (BSOD) di Windows, nota anche come “errore STOP” o “Bug Check”, è un famigerato messaggio di avviso su hardware, software o driver corrotti che costringono l’arresto di Windows. La schermata blu è la prova di un errore critico del sistema . Come misura di protezione, il computer si spegne, provocando inizialmente l’utente a fissare lo schermo con confusione o fastidio. A seconda della versione di Windows, la schermata blu può apparire diversa.

Schermata blu di Windows l’errore

Blue Screen of Death è un doloroso errore sui computer basati su Windows.

Di fronte a questo errore, il computer non si avvia e funziona. Inoltre, tutti i dati del tuo PC diventeranno inaccessibili. Quindi questo articolo esaminerà questo problema e ti offrirà 10 soluzioni efficaci.
Molti utenti Windows devono aver mai riscontrato la schermata blu dell’errore di morte. A volte, il problema può essere facilmente risolto dal riavvio del sistema. Tuttavia, in realtà, nella maggior parte dei casi, questo problema è troppo grave per essere riparato. Pertanto, questo errore è abbastanza frustrante. Può derivare da vari fattori, come l’incompatibilità del software, l’attacco di virus o malware, errori umani, spazio su disco di sistema ridotto e così via.

Ora, di seguito, esponiamo le 10 misure efficaci per risolverlo a seconda delle diverse cause.
Una “schermata blu” (o “errore di arresto”) è ciò che è comunemente noto come Blue Screen of Death (BSOB) e potrebbe apparire durante l’aggiornamento a una nuova versione del sistema operativo, all’avvio del computer o semplicemente “fuori da il blu “quando si utilizza Windows 10.
Il problema più grande con una schermata blu è che è letteralmente una schermata con uno sfondo blu e una faccia triste con informazioni insufficienti per dirti il problema.
Di solito (non sempre) viene visualizzato un messaggio che dice: “Il tuo PC ha riscontrato un problema e deve essere riavviato.

Stiamo solo raccogliendo alcune informazioni di errore, quindi riavvieremo per te.” E un codice di errore generale HAL_INITIALIZATION_FAID, PAGE_FAULT_IN_NONPAGE_AREA, CRITICAL_PROCESS_DIED o BAD_SYSTEM_CONFIG_INFO che può darti un indizio del problema.

Ma il più delle volte non è sufficiente per risolvere il problema.
Fortunatamente, puoi spesso restringere la schermata blu a un problema con un aggiornamento per Windows o un driver non valido, un software incompatibile o un hardware che hai configurato di recente.
In questo articolo di Windows 10, ti guideremo attraverso una serie di passaggi per risolvere un errore della schermata blu e metterti in funzione il più presto possibile.

Molte volte ti imbatterai in un BSOD mentre provi ad eseguire l’aggiornamento a una nuova versione di Windows 10. In genere, il motivo potrebbe essere il risultato di un’applicazione di terze parti, come antivirus e software di sicurezza o hardware incompatibile.

Primi passi dopo una schermata blu

Cerca di ricordare esattamente cosa stavi facendo sul PC prima di vedere la schermata blu. Stavi giocando o semplicemente modificando un documento? Stavi guardando un video o eri nel mezzo di una videoconferenza ? La risposta può servire come una buona indicazione della causa della schermata blu. Annota la tua ultima azione nel miglior modo possibile. Idealmente, saprai anche quali programmi erano aperti.

Controlla la temperatura del tuo PC . Se è insolitamente caldo, potrebbe non essere adeguatamente ventilato. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che non ha abbastanza spazio per far circolare sufficientemente l’aria. La contaminazione, ad esempio la polvere, ha anche un’influenza notevole sulla temperatura del sistema e sulle sue prestazioni, e quindi può causare danni all’hardware. In questo caso, una schermata blu come “misura precauzionale” non è fuori dal comune.

Rimuovere qualsiasi hardware non necessario come dischi rigidi esterni, cuffie, fotocamere, unità USB, ecc. A volte, le schermate blu vengono attivate da dispositivi difettosi o operatori del dispositivo.

Se il tuo PC non si riavvia automaticamente, attendi qualche minuto prima di riaccenderlo manualmente.
Primi passi dopo un riavvio riuscito
Se il tuo PC è di nuovo in esecuzione, ci sono alcune strategie che puoi usare per trovare la causa del tuo BSOD.

Ottieni le informazioni visualizzate sulla schermata blu. Con Windows, hai la possibilità di disattivare il riavvio automatico del tuo sistema in modo da avere abbastanza tempo per leggere il messaggio di errore visualizzato nella schermata blu di Windows. Procedere come segue: fare clic con il tasto destro su “Computer” (ad es. In Esplora risorse), quindi su “Proprietà”. Questo apre una nuova finestra con le informazioni di sistema. Vai a “Impostazioni di sistema avanzate”. In “Avvia e ripristina” hai la possibilità di deselezionare la casella accanto a “Esegui riavvio automatico”.

Non appena ricompare la schermata blu, annotare il messaggio di errore . Su Windows 10, questo appare nella parte inferiore del display. Nelle versioni precedenti è nella terza riga dall’alto. Il messaggio di errore utilizza tipicamente tutte le maiuscole. Esempio: “KMODE_EXCEPTION_NOT_HANDLED” o “DATA_BUS_ERROR”. Ciò indica un codice di errore nel formato “0x00000” e talvolta un file di sistema responsabile (ad esempio usbuhci.sys o kbdhid.sys ). Una schermata blu contiene 2-3 informazioni importanti.

Se la schermata blu non viene più visualizzata per il momento, è comunque consigliabile determinarne la causa per evitare ulteriori arresti anomali. Fortunatamente, Windows crea file minidump in caso di errori di sistema, che possono essere letti da alcuni programmi. Lo strumento gratuito BlueScreenView può anche ricostruire le schermate blu visualizzate più di recente.

Con le informazioni che hai ottenuto, di solito puoi determinare la causa tramite la ricerca web . Abbiamo raccolto i codici di errore più comuni per te qui.

Quando viene visualizzato l’errore della schermata blu, il sistema ripristinerà automaticamente tutte le modifiche e ripristinerà la versione precedente del sistema operativo.

È possibile risolvere questo problema durante il tentativo di aggiornamento procedendo come segue.

Primi 10 comandi utili in Windows

Come proteggersi dal l’errore BSOD Blue Screen

Non c’è modo di proteggersi completamente dalla schermata blu della morte di Windows, perché possono verificarsi errori interni anche senza colpa dell’utente. Può verificarsi a causa di un aggiornamento errato o di guasti hardware spontanei. Esistono alcune strategie che è possibile utilizzare, tuttavia, per impedire la perdita di dati importanti e ridurre le possibilità che venga visualizzata una schermata blu.

Crea copie di backup dei tuoi dati e documenti. Poiché le schermate blu sono spesso indicatori di guasti hardware, incluso il disco rigido, è necessario eseguire il backup esterno di tutti i dati importanti che si trovano lì. Salvare i backup dei file su dischi esterni o nel cloud in modo che potenziali errori di sistema causino il minor danno possibile. Il modo più rapido per farlo è con lo strumento di backup di Windows: vai su “Impostazioni di sistema” in “Sistema e manutenzione” e seleziona “Crea backup del computer” (Windows 10: “Backup e ripristino”). Quindi è possibile creare un backup consigliato o personalizzato dei file su un disco rigido a scelta (ad es. Disco esterno).

Mantieni Windows, i driver di dispositivo e di sistema aggiornati alla versione più recente. Di norma, questi aggiornamenti si prendono cura di se stessi. Un aggiornamento errato raramente attiverà una schermata blu. In generale, tuttavia, gli aggiornamenti sono sempre consigliati per evitare potenziali problemi di compatibilità.

Utilizzare il software antivirus corrente con uno scanner e / o un firewall attivi per proteggersi da virus, malware , ecc. In alcuni casi, questi programmi dannosi causano guasti critici al sistema che costringono Windows a reagire con una schermata blu. Ci sono anche casi in cui software dannoso ha simulato una schermata blu per ingannare l’utente e attirarlo in una truffa.

Mantieni il tuo PC pulito e ordinato. Verifica che la ventola funzioni senza ostacoli per evitare guasti al dispositivo. Spegni il PC quando non lo usi. Disinstallare il software non necessario e tenere d’occhio i processi in background. Non fare clic su collegamenti sospetti su Internet e ottenere download da fonti attendibili solo ove possibile. Gestire il computer in modo controverso e con cura aumenta significativamente la sua durata e diminuisce le possibilità di incontrare errori di sistema sotto forma di schermate blu.

Annulla recenti cambiamenti del sistema Windows

Forse la schermata blu della morte si verifica subito dopo aver installato un nuovo programma o un nuovo hardware o aver aggiornato un driver e così via.

Tutti questi sono recenti grandi cambiamenti su Windows, che possono essere i principali colpevoli. Pertanto, puoi provare a risolvere il problema di Blue Screen of Death annullando questi. È possibile utilizzare i 2 mezzi, vale a dire l’avvio del PC con Last Known Good Configuration o il ripristino del sistema.

 Controllare l’hardware del computer

Se si verifica qualcosa di sbagliato nell’hardware del computer, come una connessione difettosa o allentata, anche il tuo PC subirà Blue Screen of Death. Pertanto, potresti procedere a dare un’occhiata all’hardware del tuo PC. Spegnere il PC, aprire la custodia del PC e quindi controllare attentamente tutti i cavi.
Scollegare l’hardware non essenziale
A volte, vedrai una schermata blu dopo aver collegato il nuovo hardware al tuo computer. Quando ciò accade, il problema potrebbe essere che il dispositivo non è compatibile, è rotto o il sistema operativo sta tentando di installare il driver sbagliato.

Se si tratta di un vecchio dispositivo a cui si sta tentando di connettersi, probabilmente non è compatibile con Windows 10. È possibile controllare il sito Web di supporto del produttore dell’hardware per scoprire se è compatibile o meno. In caso contrario, potrebbe essere necessario trovare un modello più recente o una sostituzione adeguata.

Potrebbe anche succedere che la tua periferica si sia guasta, nel qual caso dovrai averne una nuova funzionante.
Nel caso in cui il sistema operativo stia tentando di installare un driver errato, dovrai scaricare il driver di dispositivo più recente dal sito Web di supporto del produttore. Utilizzare i passaggi sopra menzionati per disinstallare il driver corrente e installare quello scaricato manualmente.

Come risolvere la schermata blu durante l’avvio senza accesso al desktop
Altre volte, dopo l’installazione di un nuovo aggiornamento o driver di dispositivo verrà visualizzato un BSOD su Windows 10 e non sarà possibile accedere al desktop per risolvere il problema.

Suggerimento rapido: se non riesci ad avviare il desktop e di recente hai collegato un nuovo hardware, come un disco rigido esterno, un monitor secondario o una stampante, prova a scollegare qualsiasi hardware non necessario per vedere se il problema si risolve.

In questo caso, è possibile utilizzare Ripristino configurazione di sistema o Modalità provvisoria per risolvere e risolvere il problema.

Correzione della schermata blu utilizzando il punto di ripristino
Se non riesci ad accedere al desktop, lascia che il computer non si avvii almeno tre volte per attivare l’ambiente di riparazione automatica, quindi procedi.

https://www.virtualls21.it/il-miglior-daw-free-principianti/

Avviare il computer in modalità provvisoria

Di fronte all’errore Blue Screen of Death, se si desidera accedere a Windows, è possibile avviare il PC dalla modalità provvisoria. In modalità provvisoria, Windows caricherà solo i driver essenziali. È possibile premere il tasto F8 durante l’avvio, quindi premere i tasti freccia per selezionare il tipo di modalità sicura da cui si desidera avviare Windows.

 Uccidi i virus sul computer

Poiché l’infezione da virus è anche una causa di Blue Screen of Death, dovresti provare a uccidere anche i virus sul tuo PC. Innanzitutto, è necessario riavviare il computer dalla modalità provvisoria con rete. Dopo aver ottenuto l’accesso a Windows correttamente, avvia il software antivirus per eliminare tutte le potenziali minacce di virus o malware.

Liberare più spazio su disco C

A condizione che la partizione dell’unità che viene utilizzata per il sistema Windows tende a esaurirsi, non solo potresti subire Blue Screen of Death, ma anche riscontrerai la corruzione dei dati, come la corruzione PST . Pertanto, se si avvia correttamente il PC in modalità provvisoria, è necessario eliminare tutti i file spazzatura sull’unità di sistema.

Ripristinare o aggiornare il BIOS

In alcuni casi, il BIOS erroneamente aggiornato o configurato in modo errato può essere un criminale. Pertanto, puoi innanzitutto provare a ripristinare il BIOS per correggere Blue Screen of Death. Se l’errore persiste, è possibile continuare ad aggiornare il BIOS.

Aggiorna i driver hardware

Inoltre, il driver installato in modo errato può causare anche Blue Screen of Death. Pertanto, è possibile scaricare e installare i driver hardware più recenti per il PC. Ciò risolverà definitivamente il problema purché sia causato da problemi del conducente.

Aggiorna il sistema Windows

Come tutti sappiamo, Microsoft rilascerà regolarmente molte patch, service pack e altri aggiornamenti di sistema per il sistema Windows. Pertanto, è necessario applicare subito tutti questi aggiornamenti disponibili.

Ripristina le impostazioni hardware predefinite

Inoltre, se hai modificato manualmente le impostazioni hardware e se si verificano errori nelle impostazioni, ti imbatterai anche in Blue Screen of Death. In questo caso, è possibile accedere a Gestione dispositivi per ripristinare le impostazioni hardware predefinite.

Reinstalla Windows

Supponendo che tutte le soluzioni di cui sopra non possano aiutarti a sbarazzarti del problema di Blue Screen of Death, l’ultima risorsa è reinstallare il sistema operativo Windows. Tuttavia, prima di eseguire la reinstallazione del sistema, è necessario eseguire il backup di tutti i dati.

Per interrompere tutti i problemi: esaminare queste cose:
Per correggere la schermata blu della morte su Windows, dovrai diagnosticare il problema testando i colpevoli comuni. Questi possono essere RAM, disco rigido e temperatura . A seconda del problema, potrebbe essere necessario eseguire una scansione antivirus, eseguire un’installazione di riparazione, liberare spazio sul disco rigido o riparare hardware difettoso, tra le altre correzioni.

Su Windows 7 e versioni più recenti di Windows, nel Centro operativo vengono visualizzate anche le informazioni sulla schermata blu .

Se si verifica una schermata blu, è possibile aprire il Centro operativo e verificare la presenza di soluzioni. Windows analizzerà il BSOD e ti fornirà tutte le informazioni in suo possesso sulla risoluzione del problema.

Quindi, verifica la presenza di problemi hardware : le schermate blu possono essere causate da hardware difettoso nel tuo computer. Prova a testare la memoria del tuo computer per errori. Controllare anche la sua temperatura per assicurarsi che il computer non si surriscaldi .
L’errore Blue Screen of Death (BSOD) può ridurre la durata del PC se non vengono intraprese azioni adeguate.Lo schermo diventa blu e viene visualizzato un messaggio con un codice di errore. BSOD può essere causato sia da software che da hardware. Se la causa principale è la prima, devi solo applicare alcune modifiche.

Altrimenti, potrebbe essere necessario riformattare il sistema.

Microsoft ha rilasciato correzioni per 79 vulnerabilità uniche e 22 bug critici.

Un grave malware che si sta diffondendo in tutto il mondo è un possibile risultato di uno di questi bug.
Questo è il motivo per cui Microsoft ha intrapreso le insolite fasi di rilascio di patch per sistemi operativi fuori servizio come Windows XP e 2003. Inoltre, Windows 7 sarà presto fuori uso.
Microsoft ha descritto in dettaglio il potenziale impatto di CVE-2019-0708  codice , che è un’esecuzione di codice remoto in cui esiste una vulnerabilità nei Servizi Desktop remoto.
Questo è un difetto di Remote Desktop Services (RDS) che potrebbe consentire all’autore dell’attacco di eseguire da remoto il codice su un sistema di destinazione dopo la connessione.
Microsoft ha dichiarato che il bug è “wormable”, il che significa che “qualsiasi malware futuro che sfrutta questa vulnerabilità potrebbe propagarsi da un computer vulnerabile a un computer vulnerabile”.
Il sistema è vulnerabile se si utilizza quanto segue:
Windows 7
Windows Server 2008 R2
Windows Server 2008
Windows 2003
Windows XP
Il sistema NON è vulnerabile se si utilizza quanto segue:
Windows 8
Windows 10

È per questi motivi che consigliamo vivamente di aggiornare al più presto tutti i sistemi interessati. Se non sei sicuro di quale versione di Windows

POST TAGS:
Che cos'è una Digit
MIGLIORI SSD 2020
Rate This Article:
error: Content is protected !!