USB 4

USB 4
Reading Time: 7 minutes

USB4 Vs USB 3: qual è la differenza?

 

Da quello che sembra, la prossima versione del connettore onnipresente ha molto da offrire sia in termini di velocità che di efficienza. I significativi miglioramenti rispetto a USB 3 portano grandi novità sia per i professionisti creativi che per gli utenti di tutti i giorni. Ti chiedi quali sono le principali differenze tra USB4 e USB 3 (o 3.2, o 3.1)?

Questo è esattamente ciò di cui tratta questo breve pezzo. Continua a leggere mentre confrontiamo USB4 con i precedenti standard USB nella nostra corrispondenza USB4 vs USB 3.
L’USB è una delle massime storie di successo della tecnologia: uno standard universale che da 20 anni è al centro dei dati cablati e del trasferimento di energia.

Ma le cose sono diventate un pò confuso negli ultimi anni con gli standard USB 3.x con più tipologie di cavo.

Ciò è stato reso più confuso dall’avere anche più standard di connettività.
In questo articolo, daremo una rapida occhiata a tutte le nuove funzionalità USB4 che lo rendono un degno aggiornamento rispetto ai suoi predecessori, USB 3 e USB 3.1. Parleremo di miglioramenti di velocità, compatibilità di fulmine, suddivisione dei dati, prezzi e altro ancora. Detto questo, vediamo quali prelibatezze USB4 sta portando sul tavolo.

USB

USB

La storia dell’USB, inizia nel 1995 con il debutto dell’USB 1.0 che aveva la capacità di trasferire file a 12 megabit, subito dopo arrivò la USB 1.1 con la possibilità di funzionare anche con dispositivi meno recenti e infine fu introdotto il connettore USB.

Sabrent a 4 porte Hub USB 3.0 con interruttori di alimentazione individuali e LED (HB-UM43)

1998 – L’iMac G3 è il primo PC del mercato di massa a binare porte seriali e parallele a favore dell’USB.

2000 – Debutta la USB 2.0 che offre alcune opzioni di erogazione di energia, per capirci meglio, questo sistema è il precursore allo standard di oggi che consente di caricare il telefono e debuttano sul mercato anche le chiavette USB.

2008 – Arriva sul mercato la USB 3.0 che riesce a raggiungere una velocità di trasferimento di 5 Gbps.

Nello stesso anno si arriva alla USB 3.1 che consiste in un semplice aggiornamento della precedente versione.

2014 – Debutta la USB-C o USB Type-C.

Quest’ultima utilizza la tecnologia USB 3.1 ma con un nuovo connettore progettato per sostituire le porte USB vecchio stile.

Nello stesso anno viene messo in commercio il connettore Lightning ideato dalla casa americana Apple, questo è simmetrico e può essere inserito in entrambe le direzioni.

2017: Si parla per la prima volta di USB 3.2 che offre una velocità di trasferimento dati fino a 20 Gbps, forse verrà presentata quest’anno (2019) ma non è così semplice come sembra.

Proprio come è stato fatto fatto da Wi-Fi Alliance, i progettatori hanno deciso che anche i vecchi standard verranno rinominati, la USB 3.0 si chiamerà USB 3.2 Gen 1 ed avrà una velocità fino a 5 Gbps.

La USB 3.1 si chiamerà USB 3.2 Gen 2 con velocità massima di 10 Gbps e la USB 3.2 si chiamerà USB 3.2 Gen 2×2 con velocità massima di 20 Gbps.

Sandisk Ultra Flair 32 GB, Chiavetta USB 3.0, Velocità di Lettura fino a 150 MB/s, Nero

Aspettati di vedere la USB 3.2 nei prossimi mesi di quest’anno, secondo le ultime previsioni entro dicembre questo prodotto verrà lanciato sul mercato e intanto si stà già parlando della 4.0 con sistema Thunderbolt.

Quindi, per semplificare le cose, Intel ha annunciato di aver contribuito alla realizzazione di Thunderbolt a ssieme a USB Promoter Group, l’organismo del settore che decide lo standard USB.

Ciò significa che Thunderbolt sarà fondamentalmente nelle USB 4.0, quindi tutti i dispositivi e le porte USB 4.0 saranno automaticamente compatibili con i dispositivi Thunderbolt per il trasferimento di dati in maniera superveloce, nonché per la ricarica e la visualizzazione dei dispositivi su un singolo cavo.

I produttori di dispositivi saranno in grado di realizzare dispositivi Thunderbolt senza pagare royalties a Intel, il che dovrebbe facilitarne la commercializzazione.

Intel sta anche integrando Thunderbolt 3 nelle CPU Intel, a partire dagli ultimi processori Core di decima generazione di Intel.

La velocità di trasferimento di 40 Gbps di Thunderbolt 3 è stata un vantaggio per i professionisti creativi e gli utenti esperti, consentendo flussi di lavoro di editing video, animazione e modellazione ottimizzati.

Ha inoltre consentito l’introduzione di nuove categorie di prodotti come GPU esterne, il fatto di avere la velocità di Thunderbolt 3 come connessione universale porterà queste funzionalità ai consumatori quotidiani rendendo il backup dei dati e di trasferendo un’esperienza più semplice e veloce.

USB4 a doppia velocità è già pronta, ora non ci resta che attendere la commercializzazione dei dispositivi.

USB4 dovrebbe aiutare a gestire meglio i flussi di dati diversificati (multiplexing), in modo da poter collegare più dispositivi USB-C in un singolo hub.

Chiunque costruisca dispositivi USB4 deve inoltre includere la tecnologia USB Power Delivery che controlla il modo in cui i dispositivi negoziano la ricarica, questo consentirà tassi di ricarica molto più elevati.

Il gruppo che ha sviluppato la prossima versione della tecnologia USB ha dichiarato che questa nuova tecnologia raddoppia la velocità rispetto alla USB 3.2.

L’odierna USB 3.2, che consente velocità di trasferimento dati fino a 20 gigabit al secondo, è ancora una rarità, la maggior parte di noi ha versioni precedenti della tecnologia che funziona a 5 Gbps o 10 Gbps.

USB

USB

USB4 promette un aumento di velocità fino a 40 Gbps, velocità utile se si utilizzano più display esterni o per il recupero di file da dischi rigidi esterni.

In breve, USB4 promette di rendere tutte queste connessioni via cavo più veloci, più utili e più facili da usare e se tutto va secondo i piani, dovrebbe iniziare a rendere più sicuro per i produttori di dispositivi smettere di offrire dispositivi, caricabatterie e altri dispositivi che utilizzano USB-A rettangolare di vecchio stile o le più piccole porte USB Micro B.

Ciò dovrebbe aiutare a diffondere la nuova USB in più caricabatterie, laptop, prese multiple, automobili e dispositivi elettronici.

Come per gi altri dispositivi USB che richiedevano la compatibilità con le versioni precedenti, si avrà la possibilità di collegare le vecchie apparecchiature USB a nuove porte USB4.

L’unica cosa è che USB4 richiede connettori USB-C di nuova concezione quindi potrebbe essere necessario un dongle per far funzionare i dispositivi più vecchi.

Quando USB-IF ha annunciato l’USB4, i dirigenti hanno dichiarato che si aspettavano l’uscita in 12, massimo 18 mesi dopo, ciò significherebbe che i dispositivi USB4 potrebbero essere messi in commercio per la fine del 2020.

“La seconda metà del 2020 sarebbe un’aspettativa adeguata”, ha affermato USB-IF in una nota.”

Ecco i punti salienti di USB4, secondo USB-IF:

– Funzionamento a due corsie utilizzando cavi USB di tipo C esistenti e fino a 40 Gbps su cavi certificati 40 Gbps.
– Dati multipli e protocolli di visualizzazione che condividono in modo efficiente la massima larghezza di banda aggregata.
– Retrocompatibilità con USB 3.2, USB 2.0 e Thunderbolt 3.
– Per Mac, tuttavia, USB4 dovrebbe portare più unità all’allineamento, USB4 incorpora la tecnologia Thunderbolt di Intel che si trova già su MacBook Pro e MacBook Air, nonché sui Mac desktop, ciò significa che molti utenti Mac hanno già sperimentato i vantaggi di USB4.

Ed ecco un’altro annuncio di Intel, dhub e dongle USB4 avranno una più ampia disponibilità di porte moderne, gli hub USB-C di oggi offrono solo più porte USB-A rettangolari vecchio stile, utile se si dispone di una tastiera, un mouse, una scheda di rete o un’unità esterna più vecchi.
Ma se si dispone di nuovi connettori USB-C, ognuno avrà la propria porta sul lato del laptop.

Sebbene USB4 benefici dell’infusione della tecnologia Thunderbolt, non vi è alcuna garanzia che le due tecnologie andranno d’accordo.
Ad esempio, l’attuale Thunderbolt 3 utilizza le porte USB-C di un laptop ma una porta USB4 tra un paio d’anni non supporterà necessariamente una periferica Thunderbolt.
Thunderbolt 3 è una “funzionalità opzionale” per USB4, il che significa che i produttori di dispositivi dovranno cancellare i requisiti di test e certificazione di Thunderbolt.

Compatibilità con le versioni precedenti
Questo non è un gioco da ragazzi. Come i suoi predecessori tra cui USB 3, USB4 è anche retrocompatibile con i dispositivi più vecchi. Ciò significa che è possibile utilizzarlo con dispositivi e porte USB 3 e USB 2 mediante dongle. Inutile dirlo, ma vale la pena notare che USB4 non sarà in grado di fornire la velocità massima di 40 Gbps quando lo si collega a una porta USB 2 o USB 3. Se si utilizza USB4 con tecnologia USB precedente, la velocità verrà impostata automaticamente sul denominatore più basso.

Gli host USB4 supportano USB PD
Uno dei maggiori miglioramenti offerti da USB4 è il supporto per l’erogazione dell’alimentazione USB. Mentre alcuni dei dispositivi USB-C supportano l’erogazione di energia (USB PD), non tutti lo fanno. Con USB4, ogni dispositivo e host USB 4 sarà conforme allo standard USB PD, ottimo per caricare i tuoi dispositivi. Mentre teoricamente USB PD supporta fino a 100 watt di erogazione di energia, è ancora da vedere se il nuovo standard USB4 corrisponderà a questo o offrirà diverse opzioni di erogazione di energia, proprio come fa con la velocità.

Costo di produzione
Anche se USB4 è pronto per la battaglia, i dispositivi compatibili non arriveranno presto. Seguendo il tipico ciclo di sviluppo di nuovi prodotti, i dispositivi abilitati USB4 non saranno disponibili almeno prima di 12-18 mesi da oggi. Il più grande ostacolo per l’adozione di massa sembra essere il costo aggiuntivo. A causa dei componenti più costosi di quelli di USB 3.2, l’ultima versione di USB costerà molto di più per la produzione. Detto questo, poiché USB4 diventa lo standard, i prezzi diminuiranno in futuro.

USB4 vs USB 3: un passo nella giusta direzione
Considerando tutti i fattori, USB4 sembra un passo nella giusta direzione in più di un modo. Che si tratti di una rapida velocità o dell’eccellente condivisione della larghezza di banda tra video e dati, ha coperto la maggior parte delle basi per essere un grande vantaggio non solo per i creatori e i designer, ma anche per l’utente quotidiano. Fateci sapere cosa ne pensate di questo nuovo standard USB4 scrivendo nella sezione commenti qui sotto.

POST TAGS:
L'ultimo Yamaha T Ma
Traktor DJ
Rate This Article:
error: Content is protected !!